La nota testata sportiva, Goal.com, ha celebrato Pasquale Padalino, dedicandogli un ampio articolo. Il foggiano infatti, che debuttò in Serie A proprio col Foggia, arrivò a giocare la Champions League con la Fiorentina, nonché ad essere convocato in Nazionale.

Goal.com ricostruisce la storia di quello che è stato anche allenatore del Foggia Calcio, citando un’intervista del 1998 che il difensore rilasciò alla testata “Forza Viola”“Devo molto a mio padre, mi ha aiutato, seguito e stimolato. La passione per il calcio me l’ha trasmessa lui, anche se a dire la verità non ha fatto fatica, perché io ero sintonizzato”.

Seguici anche su Telegram! Clicca qui! Continua a leggere il testo dopo la foto.

Pasquale Padalino
Pasquale Padalino al Foggia Legends, foto di Luigia Spinelli per lagoleada.it – riproduzione riservata

Padalino ha mosso i primi passi nella Juventus San Michele, realtà molto nota a Foggia, per poi entrare nel Settore Giovanile del Foggia all’età di 12 anni; qui gioca da mezzala di centrocampo. Le sue capacità lo fanno fin da subito notare da grandi club come Inter e Juventus, ma Padalino resta al Foggia dove con Zeman comincia ad esprimere al meglio le proprie qualità.

Il boemo lo trasforma a 17 anni da centrocampista a libero, per sfruttare il suo calcio potente e la sua visione di gioco. Curioso il soprannome che si guadagna in quelli anni, ‘Diesel’, per la sua tarda carburazione durante le partite. Dopo l’esperienza al Foggia, Padalino approda nella Fiorentina di Cecchi Gori, con cui vince la Coppa Ittalia sotto la guida di Mister Ranieri arrivando a disputare la Champions League nella rosa guidata da Trapattoni. Padalino poi, viste le sue qualità, conquistò anche un posto nella Nazionale di Sacchi. Leggi l’articolo completo su Goal.com!

Vuoi restare sempre aggiornato sul calcio? 👍🏼 METTI MI PIACE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK
© copyright - lagoleada.it, riproduzione riservata (art. 13 L. 633/41)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here