Ci ha lasciato Claudio Garella, più conosciuto come ‘il portiere senza mani‘. Nato a Torino, il 16 Maggio del 1955, Garella è stato anche dirigente sportivo e allenatore. La sua caratteristica più nota era proprio quella di parare con qualsiasi parte del corpo a disposizione, così da guadagnarsi questo simpatico quando emblematico appellativo.

Una volta Gianni Agnelli disse di lui: “Garella è il più forte portiere del mondo. Senza mani, però”. Una vera e propria tendenza a parare con ogni parte del corpo, soprattutto nelle uscite basse. Per lo stesso motivo però Beppe Viola chiamava i suoi errori ‘garellate’, ma quando contribuì alla conquista dello scudetto da parte del Verona, nel 1985, si guadagnò il soprannome di Garellik.

Seguici anche su TelegramClicca quiContinua a leggere il testo dopo la foto.

Claudio Garella
Claudio Garella, crediti: Wikipedia/Foto di dominio pubblico

Garellik conquistò poi un altro storico scudetto, quello col Napoli con cui vinse anche la Coppa Italia 1986-1987. Si è spento il 12 agosto 2022, a causa di problemi cardiaci in seguito ad un intervento chirurgico.

Vuoi restare sempre aggiornato sul calcio? 👍🏼 METTI MI PIACE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK
© copyright - lagoleada.it, riproduzione riservata (art. 13 L. 633/41)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here