mercoledì, 21 Febbraio, 2024

Salines al terzo gol stagionale, Foggia con l’attacco spuntato

Il Foggia tenuto vivo da Salines. Contro il Latina i rossoneri hanno provato a vincere ma con un attacco così…

A qualche giorno dal match casalingo del Foggia, perso purtroppo contro il Latina, il Corriere dello Sport fa un’analisi della partita sull’edizione odierna. Per gli ospiti si tratta del terzo successo su tre negli ultimi confronti allo Zaccheria. Rossoneri tenuti in vita da Salines. Un copione però “non cosi scontato per la formazione di Cudini che ha fatto la partita, ma davanti e maledettamente spuntato e alla lunga i gol sbagliati si pagano, scrive CdS, il cui riferimento è nel finale.

Il quotidiano infatti si sopprima al minuto ‘36 della ripresa quando Mastroianni aveva la palla del gol vittoria e non la sprecava, gran botta sulla respinta di Nobile che aveva neutralizzato un colpo di testa di Jallow”. Parte poi l’analisi delle azioni offensive del Foggia quando, con le squadre ancora sull’1-1, Martini calciava e mandava fuori tutto solo un calcio di rigore in movimento a difesa sguarnita (assist di Tonin). Latina di quantità e qualità, Cudini nonostante i sette infortunati (dal 1′ Fiorini al debutto stagionale) e partito subito in quarta: i rossoneri potevano passare già dopo 3′ nel primo tempo con Garattoni (conclusione ravvicinata spinta da Cardinali) e con Frigerio al ‘20 che mancava di un niente un assist millimetrico di Vezzoni”, si legge.

Resta aggiornato, iscriviti al nostro canale WhatsApp! Continua a leggere il testo dopo la foto.

Salines Foggia-Latina
Immagine in evidenza: uno scatto di Foggia-Latina (Serie C – girone C 2023/24) – crediti: foto di Luigia Spinelli (RIPRODUZIONE VIETATA)

Il Foggia tenuto vivo da Salines

Nella ripresa però i pontini però prendevano campo in particolare con Alessio Riccardi che “faceva vedere i sorci verdi alla difesa pugliese”, scrive il quotidiano che spiega come, con il tiro dalla distanza di Del Sole, i laziali andavano al riposo in vantaggio. Venti minuti dall’inizio della ripresa però ci pensava ancora Salines, ormai al terzo centro stagionale, a rimettere le cose a pasto con colpo di testa da corner di Peralta.

“Poi il Foggia l’ha provata a vincere, ma con un attacco così. Nel finale l’ultima perla era di Tounkara espulso per doppia ammonizione (gamba troppo alta su Marino sanguinante a terra). Per i rossoneri è il primo ko interno stagionale, il Latina vola alle spalle del Benevento (quinto) in attesa delle altre partite”, conclude CdS.

Resta aggiornato, iscriviti al nostro canale WhatsApp!

Ultimora

Articoli correlati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here