Ospite alla trasmissione “Contropiede”, condotta da Massimo Marsico e andata in onda nella serata di ieri sui canali di Mitico Channel, l’ex D.S. del Foggia Matteo Lauriola ha spiegato le motivazioni delle sue dimissioni, con l’appello ad un’auspicabile continuità di progetto. Le sue parole, riportate dai colleghi de ilfoggia.com:

“Il mio mandato era quello di ripartire, in una situazione tecnica non semplice. La squadra ha grossi meriti, ha saputo riprendersi seguendo il tecnico Gallo che è stato bravo a coinvolgere la squadra e a ritagliarle una veste tattica adatta al materiale tecnico a disposizione, che è di prim’ordine. Dove potrebbe arrivare questa squadra? Al quarto posto! Mi stavo già muovendo per il mercato di gennaio ma in questo momento, con questa situazione di confusione in atto, come posso assumere impegni o dare risposte a giocatori, procuratori o altri dirigenti? Non ci sono punti di riferimento, non so chi dovrà assumere le decisioni. I fatti dicono che in questo momento non c’è nessuno che sia realmente legittimato a parlare a nome del Foggia” – ha detto Lauriola.

Seguici anche su Telegram! Clicca qui! Continua a leggere il testo dopo la foto.

Lauriola
Immagine in evidenza: Matteo Lauriola – crediti foto: sito ufficiale Calcio Foggia 1920

Lauriola: “Sono dispiaciuto. Si era creata ottima alchimia”

Gli ottimi risultati ottenuti dal Foggia si sono basati, oltre che dalle qualità emerse sul campo, sul grande affiatamento collettivo:

“È un peccato e sono dispiaciuto: peraltro si era creata un’ottima alchimia tra tecnico, staff, squadra e i risultati, per merito loro, stavano arrivando. Mi ha fatto piacere che mi abbiano chiamato i nostri calciatori, attestati di stima per me preziosi. Ma non posso andare avanti se non si chiarisce la situazione su chi debba assumere i ruoli decisionali in seno alla società, stabilendo anche i programmi e le figure dirigenziali”.

Chiosa finale sulla richiesta di continuità e chiarezza societaria:

“Sulla base di quali obiettivi ero stato chiamato? Il problema non sono i programmi o gli obiettivi, il problema è che io, se guardo al futuro di questa società, non vedo nulla di buono. Perlomeno finché non si chiarisce questa situazione. Sembra quasi che per seguire il Foggia si debba diventare esperti di diritto societario! Ora basta, non c’è più tempo da perdere in problematiche legali che paralizzano la società. Lo dico da tifoso: il Foggia ha bisogno urgentemente di trovare chiarezza e continuità societaria. La continuità di un progetto è l’unica cosa di cui ha bisogno Foggia per fare calcio”.

Seguici anche su Telegram! Clicca qui!

Immagine in evidenza: Matteo Lauriola – crediti foto: sito ufficiale Calcio Foggia 1920

Vuoi restare sempre aggiornato sul calcio? 👍🏼 METTI MI PIACE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK
© copyright - lagoleada.it, riproduzione riservata (art. 13 L. 633/41)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here