Dopo la richiesta di fallimento avanzata dalla Procura della Repubblica, slitta la richiesta di commissariamento del Cesena Calcio dopo il 9 agosto.

A deciderlo il giudice del Tribunale delle Imprese ed ora si attende l’udienza fallimentare che ha richiesto la Procura della Repubblica. Ricordiamo che la richiesta di commissariamento del club è stata inoltrata dalla FIGC per cattiva gestione.

A Bologna, presso il Tribunale delle Imprese, il giudice Daria Sbariscia ha constatato che la FIGC deve nominare un professionista che a sua volta scelga un legale che tuteli il club romagnolo. Si discuterà quindi del processo di volontaria giurisdizione dopo il 9 agosto. Soddisfatto il presidente bianconero Giorgio Lugaresi: «Siamo così liberi di andare avanti noi, di muoverci come vogliamo e andremo fino in fondo per fare giocare il Cesena in serie B come ha meritato sul campo. Molleremo solo quando e se i nostri tecnici e la ragione ci diranno che non ci sono più margini».

Vuoi restare sempre aggiornato sul calcio? 👍🏼 METTI MI PIACE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK
© copyright - lagoleada.it, riproduzione riservata (art. 13 L. 633/41)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here