mercoledì, 21 Febbraio, 2024

Casertana, Cangelosi: “Prestazione di livello. I ragazzi…”

Casertana, mister Cangelosi dopo il Foggia: "Abbiamo giocato la miglior partita in assoluto da quando sono qua"

Al termine di Casertana-Foggia, il tecnico dei rossoblù Vincenzo Cangelosi ha analizzato la sfida in sala stampa: tutte le sue dichiarazioni.

Non sono immagini belle per il calcio (rispetto a quanto successo fuori dal terreno di gioco ndr.), purtroppo sono cose che, non dico ogni tanto, capitano. Non sono belle, le partite di calcio dovrebbero essere soltanto momenti di festa e sport, ma sicuramente non tutti la pensano in questo modo“.

Abbiamo fatto molto bene, specialmente nel primo tempo avevamo le giuste distanze e ripartivamo bene, siamo riusciti ad arrivare diverse volte e creare tanto. Nel secondo tempo magari non avevamo la stessa intensità, ma penso possa aver influito il fatto di stare fermi per più di quaranta minuti, sia a livello muscolare che di tensione rientrare dopo quaranta minuti può creare dei problemi e abbiamo perso un po’ di tempo per ritrovare il giusto ritmo“.

Rispetto all’inizio, adesso abbiamo la possibilità di lavorare settimanalmente, quindi possiamo provare e capire. I ragazzi capiscono sicuramente meglio quello che voglio quando scendiamo in campo, adesso si conoscono molto di più; i risultati positivi ovviamente portano entusiasmo, la squadra ha capito che può giocare per qualcosa di importante, anche se dobbiamo per il momento ragionare sempre di partita in partita, vedremo più avanti dove potremo arrivare“.

Emozione oggi nel rivedere l’ex squadra? Le emozioni in queste cose sono soltanto magari prima della partita, al fischio dell’arbitro ho pensato soltanto alla Casertana e fare il meglio possibile. Sono contento per quello che abbiamo fatto, perché secondo me abbiamo giocato la miglior partita in assoluto da quando sono qua, anche rispetto a quelle che facevamo l’anno scorso“.

Matese? Mattia lo conosco dall’anno scorso e l’ho sempre valutato come un giocatore che può sicuramente stare in un gruppo di giocatori di questa categoria. L’anno scorso all’inizio ha passato un periodo difficile perché non aveva totalmente recuperato dal grave infortunio subìto a Messina, però sapevo che quest’anno, facendo la preparazione completa e rimettendolo a posto, avrebbe potuto darci una mano nel momento opportuno. Non ho avuto oggi nessun tipo di problema nel schierarlo, sapevo quello che avrebbe potuto darmi e me l’ha confermato“.

Resta aggiornato, iscriviti al nostro canale WhatsApp! Continua a leggere il testo dopo la foto.

Cangelosi Casertana
Immagine in evidenza: mister Vincenzo Cangelosi – crediti: canale ufficiale YouTube Casertana FC Official (frame da video)

Casertana, Cangelosi: “Gara preparata così. Prestazione di livello”

Era una partita preparata così, cercando di aggredirli quando loro arrivavano sulla nostra metà campo e poi cercare di ripartire più velocemente possibile. Se si conquista la palla, prima si verticalizza e più possibilità ci sono di arrivare, mentre se la squadra si mette a posto poi diventa difficile; in questo siamo stati molto bravi, per me è stata una prestazione di livello“.

Dove può arrivare questa squadra? Al momento ragioniamo di partita in partita. È normale che magari all’inizio non ci aspettavamo di ritrovarci terzi a questo punto del campionato, però secondo me dobbiamo andare avanti così, con quest’entusiasmo e questa voglia di fare bene e migliorarsi, più in là vedremo dove potremo arrivare, anche perché iniziando il ritorno inizierà un altro campionato e magari le squadre si assesteranno di più, le squadre che in questo momento possono avere difficoltà verranno fuori… Essendo un campionato molto equilibrato, al momento preferisco andare avanti di partita in partita; è normale che, se dovesse capitare l’occasione di fare qualcosa di importante, la squadra sono sicuro che non si tirerà indietro“.

Grado di difficoltà delle ultime tre gare? Sono tutte gare difficili, venerdì giochiamo col Picerno che secondo me insieme alla Juve Stabia è la sorpresa di questo campionato. È una squadra molto organizzata e difficile da affrontare, specie in casa loro. Le altre due sono gare complicate perché il Giugliano ha trovato la quadra e sta facendo anche tanti risultati, ha una serie positiva di cinque-sei partite, ha vinto a Monopoli e non è semplice. Il Sorrento ha vinto fuori casa e quindi dimostra che ogni partita va presa con le giuste attenzioni perché si può cadere facilmente con qualsiasi avversario. Dobbiamo essere bravi a concentrarci di partita in partita e pensare al Picerno, gara più vicina in questo momento e che ci deve far concentrare di più per quello che è il nostro cammino“.

Quando una squadra fa una serie di risultati, è normale ci possa essere più attenzione da parte dei media. Fa piacere perché si lavora anche per questo, ma non dobbiamo farci distrarre: la squadra sta dimostrando che cerca di andare avanti per la sua strada e di ottenere risultati perché consapevole della sua forza. Si stanno sacrificando tutti e stanno stringendo i denti perché in questo periodo siamo sempre in emergenza, magari c’è qualcuno che avrebbe bisogno di recuperare un po’, però in questo momento dobbiamo andare avanti così nella speranza di recuperare al più presto chi è fuori. Più in là vedremo com’è la situazione e quello che eventualmente si potrà fare a gennaio“.

Mi aspetto qualche regalo dalla società a gennaio? Sono molto contento di questo gruppo, se in tre mesi è riuscito a fare quello che ha fatto sono convinto possa farlo anche al ritorno. È normale che se ci capiterà la possibilità di migliorarlo ulteriormente, penso che la società non si tirerà indietro. Non è un problema di regali, è un gruppo che ha dato sia a me e tutti tante soddisfazioni, vedremo quello che succedera a gennaio“.

Resta aggiornato, iscriviti al nostro canale WhatsApp!

Immagine in evidenza: mister Vincenzo Cangelosi – crediti: pagina ufficiale Facebook Casertana F.C. (frame da video)

Ultimora

Articoli correlati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here