Non è il miglior momento per Mkhitaryan, diverso dal giocatore ammirato nelle ultime due fulminanti stagioni in giallorosso. Il giocatore della Nazionale Armena, è stato travolto con la sua selezione giovedì dalla Macedonia per 5-0, perdendo la possibilità di partecipare al mondiale in Qatar.
Non solo prestazioni scarse con la Roma: con l’Armenia ,nelle ultime sei partite, il fuoriclasse ha segnato solo un gol su rigore.

Il cambio modulo in casa Roma ha penalizzato Mkhitaryan: da agire dietro le punte, ora è impiegato sulla corsia sinistra da Mourinho. Il suo posto da titolare ultimamente è anche stato compromesso dalle ottime prestazioni di El Shaarawy. Dove potrebbe andare dunque il numero 77? Le piste russe sono caldissime per l’ex Manchester United e Arsenal. Ma la vera novità è che il Milan è alla ricerca di un trequartista puro, da alternare all’eccellente Brahim Diaz. Ecco che i fari di Maldini sarebbero ora puntati sul giocatore della Roma.

 

Vuoi restare sempre aggiornato sul calcio? 👍🏼 METTI MI PIACE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK
© copyright - lagoleada.it, riproduzione riservata (art. 13 L. 633/41)

Articolo precedenteLazio: tutti i nomi per il vice Immobile
Articolo successivoZeman: “Voglio il Foggia di domenica scorsa”
Emanuele Gengari, nasce a Foggia 11/10/1997. Appassionato fin da subito al mondo dell’intrattenimento e della comunicazione, si cimenta immediatamente nella conduzione di eventi cittadini, per poi approfondire questo ambito entrando parallelamente a far parte di diverse radio, fino all’approdo a Radio Master (attualmente continua ad esserne speaker). Affascinato dalla potenza della comunicazione, approfondisce i propri metodi frequentando la facoltà di scienze della formazione e dell’educazione presso l’Università di Foggia. Trova poi nella scrittura una grande risorsa per potersi esprimere a contatto con il pubblico. Inizia recensendo uscite musicali per le redazioni delle radio per cui lavora e poi, essendo un grande amante del calcio, riesce ad unirvi la capacità comunicativa grazie all’ingresso nella redazione de lagoleada.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here