Debutto in Champions finito in lacrime per CR7: cartellino rosso a Valencia al 29′ del primo tempo dopo il battibecco con Murillo. L’ironia del web non ha risparmiato il portoghese.

Le foto di Cristiano in lacrime hanno suscitato diverse emozioni: rabbia, per coloro che hanno ritenuto l’espulsione immeritata ma sopratutto ilarità e divertimento (non solo tra gli anti-juventini). In particolare, a divertire il popolo del web, è il frame dove Cristiano disperato dice all’arbitro non ho fatto niente. Tra coloro che hanno fatto parodie sul web vi è anche il duo comico foggiano composto da Pio e Amedeo che, sui propri profili social, hanno condiviso il frame commentando: “Quando la tua tipa sgama (scopre) il tuo profilo su Tinder”.

Quando la tua tipa sgama il tuo profilo su Tinder#cr7 #ronaldo

Pubblicato da Pio e Amedeo su Mercoledì 19 settembre 2018

Perché CR7 è stato espulso? I dubbi

L’arbitro tedesco, Brych, ha punito quello che a suo dire è sembrato un fallo di reazione da parte del calciatore portoghese nei confronti di Murillo. In un video si vede CR7 che dopo un contrasto, appoggia una mano in testa a Murillo e quasi gli tira i capelli. Per il direttore di gara e i suoi assistenti è un gesto da punire col rosso.

Molte le polemiche circa il provvedimento preso nei confronti di CR7: era davvero un fallo da rosso? Era sufficiente il giallo? Dubbi che insorgono anche in virtù del fatto che l’addizionale Marco Fritz non è arbitro nuovo alle sviste: nel 2010 prese un abbaglio di cui, in Germania, ne parlano ancora oggi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here