Stiamo parlando di Portogallo – Spagna con Cristiano protagonista assoluto; sembra già passato molto tempo ma è stata una delle partite del girone B a questo mondiale. Abbiamo visto un Portogallo diverso, in partita fin dai primi istanti dal fischio d’inizio; una nazione che non cercava solo la vittoria ma un riscatto sociale. L’ultimo incontro infatti risaliva al 2010, quando la Roja sconfisse il Porto per 1- 0, firmato da David Villa.

Nei quattro precedenti tra queste squadre ci sono state solo quattro goal. Portogallo che è alla sua settima presenza ai Mondiali, la quinta consecutiva. Gli attuali campioni d’Europa hanno provato (invano) ad alzare al cielo la Coppa del Mondo: solo Germania Ovest, Francia e Spagna sono riuscite a vincere consecutivamente Europeo e Mondiale.

Un grintoso Cristiano…

Al quarto minuto del primo tempo viene sancito un calcio di rigore per il Portogallo e Cristiano Ronaldo, primo giocatore nella storia a segnare consecutivamente in otto tornei internazionali (Coppa del Mondo, Europei, Copa America), spiazza De Gea firmando il vantaggio portoghese.

Cristiano Ronaldo
Il rigore battuto da Cristiano Ronaldo, crediti: FIFA

La risposta spagnolo arriva dopo venti minuti: al 24° Diego Costa pareggia i conti con una violenta conclusione dentro l’area di rigore. Poco prima dell’intervallo però, Guendes serve un pallone d’oro al limite dell’area che Ronaldo trasforma nella rete del vantaggio: 2 a 1 per il Portogallo!

Seconda rete di Ronaldo
Il goal del 2 a 1 di Cristiano Ronaldo su assist di Guendes: è la sua seconda rete consecutiva in un Mondiale. Crediti: FIFA

Diego Costa però non resta a guardare e al 55° pareggia nuovamente i conti. Lo spagnolo ha segnato entrambe le reti con i suoi primi tiri nello specchio della porta: due tiri, due reti. Dopo appena 3 minuti Nacho Fernández porta la Spagna in vantaggio.

Rete Spagna
La rete del vantaggio spagnolo. Crediti: FIFA

Ma all’88° timbra ancora Ronaldo con un’impeccabile calcio di punizione: 3 – 3! Si tratta della 51° tripletta in carriera per il portoghese (tra club e nazionale).

Portogallo - Spagna
Portogallo – Spagna, crediti: FIFA

Cartellini gialli

Al 17° un intervento in ritardo di Sergio Busquets ai danni di Guendes regalo al centrocampista spagnolo il primo cartellino giallo del match. Il secondo ammonito della gara è Bruno Fernandes: al 28° infatti il centrocampista portoghese è stato punito per un brutto fallo.

Sostituzioni

Prima sostituzione della partita al 68°: fuori Fernandes, dentro il numero #10 Joäo Mário. Un minuto dopo seconda sostituzione per il Porto, fuori Silva e dentro Quaresma. Al 70° primo cambio per la Spagna: fuori Iniesta dentro Alcántara. Secondo cambio per la Spagna al 77°: fuori Costa, dentro Aspas. All’ottantesimo minuto, ultimo cambio portoghese: dentro Silva al posto di Guendes. Ultimo cambio per la Spagna all’86°: fuori Silva per Vásquez.

Vuoi restare sempre aggiornato sul calcio? 👍🏼 METTI MI PIACE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK
© copyright - lagoleada.it, riproduzione riservata (art. 13 L. 633/41)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here