Emilio Cavelli
Emilio Cavelli, crediti: Mai dire Gol/Mediaset

Non c’è foggiano che non lo conosca perchè Emilio Cavelli, da sempre, rappresenta l’anima di quel tipo di tifoso innamorato della squadra del cuore più di ogni altra cosa. Un amore, nel bene e nel male, che continua da una vita; un tifoso che ha visto cambiare panchine, presidenti, società, allenatori, dirigenza, giocatori e bomber.

Un tifoso che ha gioito e ha pianto, che ha assistito a vittorie, sconfitte e ingiustizie ma che è stato sempre fedele alla propria squadra, il Foggia. Sempre fedele ma, soprattutto, sempre presente, dalla serie A alla serie B, alla serie A ancora una volta e alla serie B ancora una volta. Alle Serie C2, C1, ai fallimenti societari, e poi di nuovo dall’Eccellenza alla Lega Pro e, dopo diciannove anni, di nuovo in Serie B.

Tanti sono i video che circolano sulla rete con Emilio protagonista, tra siparietti, opinioni, aneddoti e interviste. Ma come dimenticare quella volta a “Mai dire Gol?”. Di recente la pagina Facebook “Rivogliamo MAI DIRE GOL” ha riproposto quel divertente episodio…

Questi sono i tifosi che fanno bene al calcio (ma male ai giornalisti)

Questi sono i tifosi che fanno bene al calcio (ma male ai giornalisti)

Pubblicato da Rivogliamo MAI DIRE GOL su Mercoledì 26 settembre 2018

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here