A soli 35 anni, Wesley Sneijder ha deciso di appendere le scarpette al chiodo. Una carriera di primissimo livello ma che, come lui ha ammesso ai microfoni di Fox Sport, poteva essere più grande di quel che è stata. L’ex centrocampista di Real Madrid e Inter ha affermato infatti con massima consapevolezza: “Se avessi dato il 100% sarei stato alla pari con Lionel Messi e Cristiano Ronaldo“.

Sneijder: “Non mi sono mai impegnato al massimo come calciatore”

Il centrocampista olandese ha spiegato di non aver dato quel qualcosa in più che lo potesse collocare nell’olimpo dei fuoriclasse assoluti come l’argentino e il portoghese: “Semplicemente non volevo e allo stesso tempo non me ne pento. Non sono salito allo stesso livello, perché non ho voluto. I fan mi dicono ancora che avrei dovuto vincere il Pallone d’Oro nel 2010. E io rispondo loro: ‘Ragazzi, ho vinto la Champions League’. Credo che questo sia un trofeo più prezioso. Anche perché ero un giocatore che lavorava per la squadra. Questi risultati sono più significativi”, ha concluso Sneijder.

Vuoi restare sempre aggiornato sul calcio? 👍🏼 METTI MI PIACE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK
© copyright - lagoleada.it, riproduzione riservata (art. 13 L. 633/41)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here