Situazione Coronavirus: un enigma.

L’obiettivo è concludere il campionato di Serie D nei tempi previsti. I buoni propositi, però, devono fare i conti con una situazione attualmente indecifrabile.

Giocherà a favore della massima serie dilettantistica la non interferenza di altre competizioni. L’unica cosa intuibile è che non si ricomincerà a giocare il 3 aprile, visto che gli allenamenti non potranno probabilmente riprendere a stretto giro.

Un periodo indicativo potrebbe essere quello corrispondente agli inizi di maggio quando, si spera, l’emergenza sarà, se non conclusa, fortemente contenuta. Rimane viva però l’ipotesi di sforare il termine ultimo del 30 giugno, con conseguente deroga dei contratti in scadenza.

In questo momento, però, le priorità sono altre: i tempi per porre rimedio ci sarebbero, anche prolungando la stagione corrente oltre il termine prestabilito, ritardando di qualche settimana l’inizio della stagione successiva.

TFG SPORT

⚽#Campionato di serie D, ecco perché è possibile un rinvio a maggio. L’orientamento della 🏢#LND è di chiudere la stagione regolarmente👇👇👇

Pubblicato da Telefoggia su Martedì 17 marzo 2020

Immagine in evidenza: Calcio Foggia 1920

Vuoi restare sempre aggiornato sul calcio? 👍🏼 METTI MI PIACE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK
© copyright - lagoleada.it, riproduzione riservata (art. 13 L. 633/41)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here