sabato, 15 Giugno, 2024

Riparte la stagione calcistica: esaminiamo la Serie A e l’Europa

La stagione estiva è rovente come il calcio mercato che regala molte emozioni: chi ha più probabilità di vincere la prossima Serie A?

Il caldo della stagione estiva non accenna a diminuire, così come il rovente calcio mercato delle nostre squadre di Serie A che, tra colpi inaspettate e addii dolorosi, ha messo tanta carne al fuoco per preparare un campionato sulla carta combattuto e con diverse pretendenti al trono. Dopo lo scorso campionato dominato in lungo e in largo dal Napoli, le altre grandi del nostro campionato hanno intenzione di rimettersi subito in gioco, sia nella nostra serie A che in Europa dove, anche avendo avuto tante squadre nelle diverse competizioni e ben 3 partecipanti alle rispettive finali, hanno concluso a bocca asciutta.

La ripresa della stagione calcistica coincide anche con un’altra attività che piace parecchio e che si sta diffondendo sempre più tra gli italiani, ovvero le scommesse sugli eventi sportivi.

Sport e scommesse: un binomio che diverte

Le scommesse sportive al giorno d’oggi sono già molto diffuse tra gli appassionati di sport, e il calcio non può fare eccezione, essendo lo sport nazionale in Italia. La popolarità di questa pratica di scommesse si è diffusa davvero a macchia d’olio, grazie soprattutto alla facilità con la quale ormai si può averne accesso. Un dispositivo mobile e una connessione a internet è il gioco è servito.

Quasi la totalità dei siti di giochi online specializzati fornisce una vastissima selezione di eventi sportivi di ogni genere, e anche tante tipologie di scommesse che si possono effettuare, tra le quali troviamo le scommesse live, ovvero quelle che permettono di correggere la propria giocata a evento in corso.

Per quanto riguarda il calcio, si può scommettere sul nostro campionato di Serie A e anche sulle leghe minori, nonché su quelli stranieri e sulle varie partite delle competizioni europee, per un totale di tantissimi eventi sui quali cimentarsi.

Serie A: le probabili pretendenti al campionato 2023-24

Foggia Calcio Calciomercato Serie C
Foto di Michal Jarmoluk da Pixabay

Lo scorso anno ha visto una sola squadra dominare per intero, ovvero il Napoli. I partenopei hanno dominato in lungo e in largo la Serie A, lasciando solo le briciole alle dirette concorrenti, e concludendo il campionato con ben 16 punti di vantaggio dalla Lazio, seconda classificata. Ripetersi dopo lo storico terzo scudetto, il primo dell’era post Maradona, non sarà impresa semplice per la squadra campana, in quanto la stessa ha dovuto fare i conti con diversi addii.

Primo su tutti, l’ormai ex tecnico toscano Luciano Spalletti il quale, poco dopo la vittoria del campionato, ha annunciato che non sarebbe stato l’allenatore del Napoli nella stagione successiva, commentando la decisione come bisogno di un anno di pausa, ma diverse indiscrezioni parlano di accordo non raggiunto con il presidente De Laurentiis. Inoltre la rosa dei giocatori si è indebolita, con le cessioni di calciatori del calibro di Kim Min-jae, pilastro della difesa, Ndombélé, Bereszynski. Rimane il dubbio su Zielinski, infatti il calciatore Polacco è in bilico tra un rinnovo che non arriva da parte del Napoli e un’offerta da capogiro proveniente neanche a dirlo dall’Arabia Saudita.

Fare a meno di questi capisaldi della squadra non sarà facile, soprattutto considerando che nella parte finale del campionato, il Napoli ha faticato e non poco per la poca scelta di calciatori di riserva disponibili.

Intanto la Lazio, seconda classificata lo scorso anno, potrà contare ancora sullo straordinario bomber Ciro Immobile, il quale in ogni stagione non rinuncia mai all’appuntamento con diversi gol, e sui nuovi arrivi Kamada, Isaksen e Castellanos. Nell’obiettivo dei biancocelesti c’è anche Zielinski, ma la trattativa sembra navigare in acque difficili.

L’Inter dopo la scottante sconfitta per uno a zero nella finale di Champion League della passata stagione, cercherà il riscatto sia nella stessa competizione che in campionato, e lo farà rinunciando a Lukaku dopo diversi parapiglia e accogliendo l’ex juventino Cuadrado. Il Milan riparte dall’anno scorso, dove con un’ottima rosa soprattutto in attacco, non è riuscito a essere costante, ottenendo un mesto quarto posto che comunque gli garantisce l’accesso alla prossima Champions League.

Ultimora

Articoli correlati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here