I 17 gol in campionato e il primato nella classifica cannonieri non sono bastati ai tifosi del Perugia. Nel corso di Perugia-Benevento, partita vinta dai campani per 2-1, al momento della sostituzione, Pietro Iemmello è stato fischiato pesantemente dal suo pubblico. I tifosi del Perugia contestano uno scarso rendimento, accompagnato da prestazioni negative sul campo, ma non solo. I supporters umbri hanno mal digerito anche il fatto che l’attaccante, nel corso delle battute finali del calciomercato di riparazione, sia stato vicinissimo ad approdare al Pescara.

Fischi e contestazioni precedenti

Non è la prima volta che Pietro Iemmello viene contestato. Era già capitato ad inizio stagione quando l’attaccante è tornato a Benevento dal prestito dal Foggia. In estate, durante la presentazione ufficiale della squadra, prima di approdare al Perugia è stato fischiato perché nel corso di Foggia-Benevento dello scorso anno pare abbia rivolto alcuni gestacci offensivi nei confronti dei tifosi beneventani. Nello stesso anno non se l’è passata nemmeno bene a Foggia, che, al di là del fallimento, aveva segnato solo 7 gol in 26 partite e fu preso di mira dai tifosi. Infatti, nel marzo 2019 alcuni facinorosi incendiarono anche la sua auto.

Foto: Foggia Calcio 1920

Vuoi restare sempre aggiornato sul calcio? 👍🏼 METTI MI PIACE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK
© copyright - lagoleada.it, riproduzione riservata (art. 13 L. 633/41)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here