Oggi si è svolta un’assemblea importantissima in quel di Madrid; da oltre 15 anni, infatti, uno dei crucci del patron del club madrileno, Florentino Perez, è quello di restaurare il Santiago Bernabeu e per farlo, il presidente del Real chiederà un maxi prestito di 575 milioni, spalmabili in 35 anni. Oltre a parlare di affari, quella che si è svolta oggi è stata anche una celebrazione della potenza del Real e dei grandi risultati sportivi ed economici raggiunti. In apertura dell’evento, Perez ha ricordato a tutti il dominio del Real: “É la società sportiva con maggiori introiti al mondo – 751 milioni di euro il risultato operativo 2017/18, +11% sull’esercizio precedente – cosa che ci permette di essere competitivi in uno scenario internazionale sempre più difficile. Come madridisti siamo felici e orgogliosi – ha detto ai tanti soci presenti all’assemblea, solo una parte degli oltre 93mila iscritti – Stiamo vivendo un periodo storico per quanto riguarda i risultati sportivi, economici e sociali“.
Il piano di sviluppo economico punta molto su una ristrutturazione del Santiago Bernabeu, che si dovrebbe completare in tre anni. Secondo Perez, l’impianto rinnovato porterà altri introiti al club, che ha l’obiettivo di diventare il primo nello sport a superare il tetto del miliardo. Nel dettaglio, il progetto di restyling riguarderebbe in modo particolare la parte esterna dello stadio, con l’aggiunta di una copertura metallica e del tetto.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here