Se il Governo darà l’ok, la Serie A ripartirà il 13 Giugno: questo – in sintesi – è ciò che è stato deciso nell’ultima assemblea di Lega. Un’importante dichiarazione, in questo senso, è quella rilasciata dal presidente del Coni Giovanni Malagò a Radio 2.

Il presidente Malagò: “Si sta facendo di tutto per ricominciare”

Al 99,9% il campionato di Serie A ripartirà nella data del 13 giugno. La sfida tra alcuni medici e il Cts non la capisco. Si sta facendo di tutto per ricominciare, è l’obiettivo primario. Una volta ricominciato, non so quando finirà, ci vorrebbe la palla di vetro”

Queste sono state le parole di Malagò, che ha continuato il suo intervento così:

“Un positivo manda in quarantena tutta la squadra? Hai capito esattamente il punto qual è. Noi abbiamo recepito una direttiva che individua un percorso di coinvolgimento generale e non un isolamento individuale. Ma questo è un tema che riguarda la Commissione Tecnico Scientifica e io non ho mai interloquito con loro, perché giustamente devono farlo solo in Ministero dello Sport e quello della Salute. Non so il motivo di questa decisione, mi dicono che è una decisione che potrebbe essere rivista ma non voglio aggiungere ulteriori considerazioni. Quello che è sicuro è che sono persone serie e probabilmente tra un protocollo più restrittivo e uno meno hanno voluto dare una indicazione nell’interesse del sistema paese oltre che di alcune categorie”

Crediti foto: CONI

Vuoi restare sempre aggiornato sul calcio? 👍🏼 METTI MI PIACE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK
© copyright - lagoleada.it, riproduzione riservata (art. 13 L. 633/41)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here