L’attaccante della Juventus, Paulo Dybala, ha rilasciato un’intervista ad “AFA Play”, il canale ufficiale della Nazionale argentina.

Aggiornamenti sulle sue condizioni di salute

“All’inizio ho avuto paura del Coronavirus, ma adesso va meglio. Prima mi stancavo più in fretta. Volevo allenarmi ma dopo cinque minuti ero già senza fiato. E lì si è capito che qualcosa non andava bene. Avevo una brutta tosse, mi sentivo stanco e avevo molto freddo. Di certo questo virus non è una cazzata. La gente deve rimanere in casa perché in Italia ci sono parecchi morti”.

“Multi tema” Nazionale, rapporto con Cristiano Ronaldo e taglio stipendi

Ronaldo? Sembra uno spaccone, ma è una persona fantastica e molto socievole! Avrei potuto dare di più alla Nazionale, mi sarebbe piaciuto. Forse avrei dovuto spiegare meglio quella frase sulla difficoltà a giocare con Messi. 

Taglio stipendi? Chiellini ne ha parlato prima al presidente, poi al gruppo, in chat. C’erano opinioni diverse, visto che ad alcuni giocatori mancavano una o due partite per raggiungere bonus, ma questa era la cosa migliore da fare”.

Immagine in evidenza: Paulo Dybala (Juventus.com)

Vuoi restare sempre aggiornato sul calcio? 👍🏼 METTI MI PIACE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK
© copyright - lagoleada.it, riproduzione riservata (art. 13 L. 633/41)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here