Nella tarda mattinata odierna, il tecnico del Foggia Fabio Gallo ha presentato la sfida di Coppa Italia Serie C con la Juventus Next Gen, in programma alle 20.30 di domani: tutte le sue dichiarazioni.

“Domani è una partita importante, ma domani non finisce la stagione, c’è un campionato da portare avanti. Il Foggia è chiamato a dare continuità perché la stagione è ancora lunga. È vero che veniamo da due sconfitte – una fatta da una prestazione discreta e l’ultima da una prestazione indegna -, abbiamo fatto una figuraccia e mi prendo le responsabilità. Dobbiamo ritrovare lo spirito e quella voglia di stupire.

“Domani affrontiamo una squadra forte, fatta da talenti veri e non sarà una passeggiata perché bisogna metterci attenzione. Se fai un primo tempo brutto (riferito alla gara d’andata ndr) rischi di perdere la partita. Domani giochiamo in casa, davanti al nostro pubblico e non possiamo sbagliare in vista della partita di ritorno”.

Rizzo, Kontek, Nicolao e Vuthaj non ci saranno. Vuthaj però ha ripreso ad allenarsi.

“Mi aspetto una buona prestazione e una partita a viso aperto perché sanno giocare bene a calcio”.

Seguici anche su Telegram! Clicca qui! Continua a leggere il testo dopo la foto.

Gallo
Immagine in evidenza: mister Fabio Gallo – crediti: foto di Mario Mescia/lagoleada.it (RIPRODUZIONE RISERVATA)

Foggia, Gallo: “Beretta non sta benissimo, arriva da un infortunio”

Beretta non sta benissimo, arriva da un infortunio, sabato non volevo fargli giocare tutto il secondo tempo. La partita mi stava dicendo che dovevamo rimetterla in piedi. Quando sarà in condizione ottima potrà darci una mano, sia a livello di protezione della palla, sia a livello di finalizzazione. Però dobbiamo gestirlo bene”.

Tifosi? Io sono consapevole che i risultati determinano l’entusiasmo, l’umore e il giudizio. Quello che posso dire è che Fabio Gallo non cambia, quando sono arrivato la squadra non era in una situazione ottimale e stiamo lavorando allo stesso modo. Posso garantire il lavoro, la serietà, l’onestà e metterci sempre la faccia. Poi ognuno ha la sua opinione”.

“Nel mercato di gennaio chi cambia tanto corre il rischio di dover ricominciare a livello di preparazione. Ci vuole del tempo e noi non l’abbiamo. Non mi meraviglio nel guardare squadra che stanno cambiando tanto e non stanno avendo dei risultati. Ma questo è un problema che riguarda tutte le categorie. Non vedo l’ora che arrivi il 31 gennaio.

Seguici anche su Telegram! Clicca qui!

Immagine in evidenza: mister Fabio Gallo – crediti: foto di Mario Mescia/lagoleada.it (RIPRODUZIONE RISERVATA)

Vuoi restare sempre aggiornato sul calcio? 👍🏼 METTI MI PIACE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK
© copyright - lagoleada.it, riproduzione riservata (art. 13 L. 633/41)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here