Termina 1-1 il posticipo della dodicesima giornata del girone C di Serie C. Il Foggia non va oltre il pari contro l’Avellino. Al vantaggio di Petermann su calcio di rigore al 2′, risponde Russo su calcio di punizione all’8′.

Partita bella e ricca di occasioni, i rossoneri creano tanto ma non pungono. Irpini meglio nella ripresa ma sul finale i rossoneri sprecano diverse occasioni per vincere la gara. Il Foggia aggancia la Turris a quota 15 punti e va a -1 dalla zona playoff. La squadra di Rastelli sale a quota 13 punti e si allontana di due punti dalla zona playout.

Seguici anche su Telegram! Clicca qui! Continua a leggere il testo dopo la foto.

Foggia-Avellino
L’esultanza di Petermann dopo il rigore che ha portato i rossoneri in vantaggio. Crediti: Luigia Spinelli, riproduzione riservata

Primo Tempo

Inizio subito scoppiettante, il Foggia si procura un calcio di rigore per un fallo ai danni di Ogunseye. Dal dischetto si presenta Petermann che porta subito i rossoneri sull’1-0 al 2′. Al 6′ reclama anche l’Avellino un penalty per un fallo al limite dell’area ma per il direttore di gara il contatto è avvenuto fuori area. Il problema non si pone perché Russo  calcia forte sulla punizione assegnata e batte Nobile. E’ 1-1 all’8′, partita bella ed equilibrata già nei primi minuti. Gli ospiti provano a ribaltarla al 16′ con una conclusione di Casarini, da posizione defilata ma Nobile chiude il primo palo e respinge.

Doppia occasioni Foggia, prima con Garattoni che prende il palo da posizione favorevole al 31′, poi Costa con un diagonale che finisce di poco al lato. La partita viene momentaneamente sospesa al 34′ per lancio di fumogeni e petardi tra i tifosi dell’Avellino e la Curva Nord del Foggia. Dopo alcuni minuti di tensione, il gioco riprende finalmente al 39′. Al 43′ prova ancora la squadra di Gallo con Vuthaj che impensierisce Pane che, a sua volta, para in due tempi. Un minuto più tardi tenta la conclusione da fuori anche Petermann ma il suo tiro termina sopra alla traversa. Dopo 5 minuti di recupero, finisce il primo tempo sul punteggio di 1-1 con il Foggia che avrebbe meritato qualcosa in più per le occasioni create.

Seguici anche su Telegram! Clicca qui! Continua a leggere il testo dopo la foto.

Foggia-Avellino
L’esultanza dell’Avellino dopo il gol del pareggio. Crediti: Luigia Spinelli, riproduzione riservata

Secondo Tempo

Parte subito forte l’Avellino che ci prova con capitan Casarini al 49′ che termina al lato. Un minuto più tardi chance per Tito dalla distanza, su calcio di punizione che trova una deviazione di un compagno ma la palla finisce fuori di poco. Foggia alle corde nei primi minuti della ripresa. La squadra di Gallo fatica ad oltrepassare la metà campo.

I “Satanelli” reagiscono al 62′ con un’occasione pericolosissima, capitata sui piedi di Vuthaj, sugli sviluppi di un corner: l’attaccante, in caduta, prova la girata nella mischia ma Pane salva sulla linea. Al 68′ ci prova Petermann ma il suo tiro è telefonato e Pane segue il pallone, con lo sguardo, terminare sul fondo.

Seguici anche su Telegram! Clicca qui! Continua a leggere il testo dopo la foto.

Vuthaj
Vuthaj durante Foggia-Avellino, crediti: Mario Marino/Riproduzione riservata

Fabio Gallo non si accontenta del pareggio ed inserisce al 75′ Peralta e D’Ursi per dare più propulsione alla fase offensiva. I rossoneri sfiorano il vantaggio, sugli sviluppi di un contropiede dato vita da Petermann che serve Peralta sulla metà campo, scarico per Garattoni sulla destra che mette al centro ma Vuthaj non trova la deviazione decisiva. Risultato ancora incollato sull’1-1. Illusione del gol all’ 91′, D’Ursi in posizione defilata centra l’esterno della rete. Dopo 5′ di recupero il direttore di gara decreta la fine della contesa. Foggia-Avellino finisce 1-1.

Il tabellino

Foggia-Avellino 1-1

Marcatori: 2′ Petermann (Fg), 8′ Russo (Av)

Foggia: 15 Nobile; 2 Garattoni, 3 Rizzo, 6 Di Pasquale, 9 Ogunseye (75′ D’Ursi), 19 Sciacca (46’st Leo), 25 Petermann (87′ Odjer), 26 Frigerio (75′ Peralta), 28 Di Noia, 32 Costa, 72 Vuthaj. All. Fabio Gallo

Avellino: 1 Pane; 2 Rizzo, 3 Tito, 8 Garetto (73′ Maisto), 9 Gambale, 10 Russo (73′ Kanoute’), 20 Casarini, 21 Matera (86′ Franco), 29 Trotta (57′ Murano), 34 Auriletto, 42 Moretti. All. Massimo Rastelli

Ammoniti: Russo (Av), Casarini (Av), Petermann (Fg).

Espulsi: nessuno

Calci d’angolo: 7-3

Spettatori: 5575

Quaterna Arbitrale

  • Arbitro: Filippo Giaccaglia
  • Assistenti: Giuseppe Licari – Antonio D’Angelo
  • IV Ufficiale: Dario Madonia

Seguici anche su Telegram! Clicca qui!

Foto in evidenza l’esultanza del Foggia dopo il rigore realizzato da Petermann che ha portato i rossoneri in vantaggio. Crediti: Luigia Spinelli, riproduzione riservata

Vuoi restare sempre aggiornato sul calcio? 👍🏼 METTI MI PIACE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK
© copyright - lagoleada.it, riproduzione riservata (art. 13 L. 633/41)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here