Le “figurine”, come le chiamava qualcuno ad inizio campionato, son sempre quelle. Eppure oggi quelle figurine segnano, difendono, vincono. Cosa è cambiato? L’uomo al comando: Fabio Gallo.

Idee, modulo, grinta e – soprattutto – voglia di vincere. Non è un caso che, con lui, gii stessi giocatori abbiano tirato fuori qualità, incentiva e fame di vittoria. Dal suo arrivo, ad esclusione della gara contro la Gelbison, il Foggia è imbattuto.

Seguici anche su Telegram! Clicca qui! Continua a leggere il testo dopo la foto.

Fabio Gallo
Fabio Gallo durante gli ottavi di Coppa Italia, Foggia-Crotone, vinti dai rossoneri per 2-0. Crediti: Luigia Spinelli

MONDIALI IN QATAR 2022: LA GUIDA COMPLETA (CLICCA QUI)

Fabio Gallo ha riporto a Foggia l’entusiasmo

Sono 7 infatti i risultati utili: due pareggi e tre vittorie in campionato e due vittorie in Coppa Italia. 10 Gol segnati in campionato, che diventano 15 se consideriamo anche quelli in Coppa Italia (contro Crotone e Juve Stabia; col Picerno non c’era Fabio Gallo); solo 6 le reti subite (8 contando i rigori contro la Juve Stabia in Coppa Italia).

Ma cifre a parte è l’entusiasmo quello che conta, allo stadio, sui social, per strada. Alla gente piace il ‘suo’ Foggia, piace il gioco che fa vedere, piacciono soprattutto il modo in cui vengono realizzati certi gol: è questa la cosa più grande fatta da Fabio Gallo fino ad ora, aver riportato quell’entusiasmo che, a Foggia, mancava da un bel po’. Un Foggia che, siamo certi, continuerà a stupire fino a fine campionato.

Seguici anche su Telegram! Clicca qui!

Vuoi restare sempre aggiornato sul calcio? 👍🏼 METTI MI PIACE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK
© copyright - lagoleada.it, riproduzione riservata (art. 13 L. 633/41)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here