Stephan El Shaarawy non ha mai dimenticato i tre anni trascorsi con la maglia giallorossa e ha espresso il grande desiderio di tornare in Italia, alla sua amata Roma. L’attaccante ha confermato le indiscrezioni del Corriere dello Sport ammettendo di essere stato vicino a un ritorno in Serie A nella finestra di mercato invernale: “Con la situazione Coronavirus in Cina, e lo stop del campionato, avevo cercato insieme al club di trovare una soluzione – ha ammesso il Faraone a Sky Sport 24 – Arrivati a Gennaio avevano iniziato a posticipare campionato e coppe e non si sapeva fino a quando dovevamo star fermi. Io non potevo permettermelo con la Nazionale a marzo e poi l’Europeo. In quel momento avevo chiesto un aiuto al Club per cercare di non stare fermo. La Nazionale era la mia priorità. Sono stato convocato nelle tre volte precedenti e non volevo perdere quell’occasione. Non siamo riusciti a trovare una soluzione, ma volevo giocare perché stare fermo non è assolutamente produttivo“.

El Shaarawy adesso si trova a Dubai dove è tutto fermo per l’emergenza coronavirus; e non esclude un clamoroso rientro in Italia già a fine stagione. La Roma infatti continua a lavorare per riportarlo a Trigoria, e lo stesso giocatore ha acconsentito a ridursi notevolmente l’ingaggio (in Cina guadagna 14 milioni di euro a stagione) per rientrare nel calcio che conta: “Vedremo in futuro. Ora gioco qui e devo pensare a fare il bene di questa squadra. Di cose di mercato sinceramente non posso parlarne adesso. A Roma ho lasciato tantissimo. Ho costruito un percorso calcistico e molto di più. Mi sono sentito a casa e in famiglia. Mi manca, ma anche tutta l’Italia, perché è casa mia.

Vuoi restare sempre aggiornato sul calcio? 👍🏼 METTI MI PIACE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK
© copyright - lagoleada.it, riproduzione riservata (art. 13 L. 633/41)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here