sabato, 15 Giugno, 2024

Perché c’è il divieto di trasferta per Cerignola-Foggia?

La Prefettura, attraverso una nota, ha spiegato il perché è stato disposto il divieto di trasferta per Cerignola-Foggia

Cerignola-Foggia, di Domenica 19 Marzo, è la partita valida per la trentatreesima giornata di campionato del girone C di Serie C. Il match in programma al Monterisi di Cerignola, ha subito una variazione di orarioqui vi aggiorniamo in merito.

Per questa partita le autorità hanno disposto il divieto di trasferta: ne abbiamo già parlato in questo articolo. Motivo per il quale, ai supporters rossoneri non resta che vederla in TV (e qui vi diciamo dove vederla). Perché questa scelta?

Seguici anche su Telegram! Clicca qui! Continua a leggere il testo dopo la foto.

Malcore
Immagine in evidenza: uno scatto di Foggia-Audace Cerignola (Serie C – girone C 22/23) – crediti: foto di Mario Marino (RIPRODUZIONE RISERVATA)

Perché il divieto di trasferta per Cerignola-Foggia?

Il provvedimento è stato emesso in conformità alle determinazioni rese dal Comitato di Analisi per la Sicurezza delle Manifestazioni Sportive (C.A.S.M.S.), sulla base della valutazione degli elevati livelli di rischio correlati alla partita di calcio in ragione della rivalità tra le due tifoserie – ha spiegato la Prefettura in una nota.

“Nonché del concreto rischio che alla partita possano assistere anche tifosi di altre squadre provenienti da fuori Cerignola con il rischio di scontri con i tifosi rivali della squadra ospite, con serie ripercussioni per l’ordine e la sicurezza pubblica”. I colleghi di Foggia Città Aperta suppongono che “il riferimento (della Prefettura, ndr.), anche se non esplicito, è ai tifosi del Barletta, gemellati con i cerignolani e con alle spalle una storica rivalità con i supporter del Foggia”.

Seguici anche su Telegram! Clicca qui!

Ultimora

Articoli correlati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here