Ritorno in campo amaro per l’Inter: la squadra di Conte non è riuscita a ribaltare lo 0-1 di San Siro di 4 mesi fa e, nonostante una ottima figura, il Napoli riesce a strappare un pass per la finale all’Olimpico grazie al risultato di 1-1 maturato ieri sera nella cornice di un San Paolo a porte chiuse. La delusione del tecnico pugliese nel post-partita è tangibile: “Nelle due partite meritavamo molto di più. A livello di prestazione ho pochissimo da rimproverare ai ragazzi: hanno fatto il calcio aggressivo che volevo, potevamo giusto essere più cattivi sotto porta, ma Ospina ha fatto delle parate strepitose”.
Grande il rammarico per il gol di Mertens subito nel momento più delicato della partita: “Il gol subito è stata una serie di leggerezze che potevamo risparmiarci, al momento della battuta del corner le posizioni erano giuste, poi ci siamo distratti e le abbiamo perse. Ma la partita l’abbiamo fatta sempre noi in lungo e in largo, poi certo il pareggio lascia l’amaro in bocca. Sono i dettagli a fare la differenza in certe partite“.

“La prestazione? Abbiamo dominato ma non è bastato”

La gara non è stata comunque negativa, agli occhi di Conte. Anche quella del reparto avanzato: “Abbiamo creato tanto e il loro portiere è stato il migliore in campo, ho veramente poco da dire ai miei. Quello che abbiamo provato in allenamento ci è riuscito e per questo sono molto soddisfatto. Se andiamo a vedere le statistiche, si vede che abbiamo dominato. Mi spiace solo per i ragazzi, che ci tenevano e meritavano di giocarsi la finale”.

Vuoi restare sempre aggiornato sul calcio? 👍🏼 METTI MI PIACE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK
© copyright - lagoleada.it, riproduzione riservata (art. 13 L. 633/41)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here