Sfida tutta da vivere quella tra Uruguay e Francia, due nazionali forti ma dal modo diverso di interpretare e vivere il calcio. La squadra allenata da Oscar Tabarez punta sulla solidità della difesa e sul contropiede, e quella di Didier Deschamps può vantare lì davanti un tridente straordinario.

L’Uruguay ha passato la fase a gironi vincendo tutte e tre le partite senza subire gol. Contro l’Egitto e l’Arabia Saudita, squadre non di certo irresistibili, Cavani e compagni hanno portato a casa il risultato sempre per uno a zero; entrambe le partite sono state sbloccate soltanto grazie ad un calcio d’angolo. Poi il cammino è stato in discesa dato che l’Uruguay ha battuto la Russia, padrona di casa, per 3-0 e negli ottavi di finale si è imposta sul Portogallo di CR7 vincendo 2-1 con una doppietta di uno scatenato Edinson Cavani.

La Francia ha un organico favoloso ed è tra le favorite alla vittoria finale di questo mondiale insieme al Brasile. Eppure non ha convinto nella fase a gironi; contro il Perù ha giocato un buon calcio e facendo valere una ottima organizzazione tattica ma non ha mai messo in mostra l’enorme potenziale di cui dispone. Alcuni limiti sono usciti anche nell’esordio contro l’Australia avendo vinto soltanto grazie a un calcio di rigore e a un autogol assegnato con l’ausilio del VAR. Infine nell’ultima partita con la Danimarca è arrivato uno scialbo pareggio per zero a zero, anche se erano tante le riserve in campo e il primo posto nel girone era già in cassaforte.

Le formazioni di Uruguay – Francia

Come ben sappiamo, nella partita contro il Portogallo, Cavani (autore della doppietta)ha riportato una lesione al gemello della gamba sinistra senza rottura di fibre muscolari, ma la sensazione è che non ci sarà contro la Francia per non rischiare di compromettere la situazione e allungare i tempi di recupero. Molto probabilmente al suo posto scenderà Cristhian Stuani che ha fatto 19 gol nel Girona (squadra neopromossa della Liga spagnola) ed è il sostituto ideale di Cavani perché è più portato a sacrificarsi in fase di non possesso palla.

L’Uruguay dovrebbe scendere in campo con il 4-4-2. Tra i pali spazio a Muslera, linea difensiva solida e arcigna composta da Cáceres, Gimenez, Godin e Laxalt. A centrocampo Torreira e Vecino giocheranno davanti la difesa, a Bentancur il compito di infastidire i portatori di palla francesi e pressare Pogba. Sulle fasce ci saranno Nandez da una parte e Stuani dall’altra, che dovrà spalleggiare il pistolero Suarez.

URUGUAY (4-4-2): Muslera; Caceres, Gimenez, Godin, Laxalt; Nandez, Torreira, Vecino, Bentancur; Suarez, Stuani.

La Francia ha sempre utilizzato il 4-2-3-1 con Giroud attaccante centrale e con Matuidi schierato come trequartista, per dare maggiore equilibrio al centrocampo. Il sostituto naturale di Matuidi sarebbe Corentin Tolisso, che però finora, quando è stato chiamato in causa non ha mai convinto. A questo punto Deschamps potrebbe scegliere una formazione più offensiva, inserendo come trequartista Nabil Fekir o Thomas Lemar.

FRANCIA (4-2-3-1): Lloris; Pavard, Varane, Umtiti, Hernandez; Kanté, Pogba; Mbappé, Griezmann, Fekir; Giroud.

Quote e pronostici

Partita abbastanza equilibrata, ma il maggior tasso tecnico e l’assenza pesantissima di Cavani fanno pensare che alla lunga i francesi potrebbero avere la meglio. Consigliamo dunque di puntare su un 2 fisso (2.00), oppure su un Over 1.5 che viene quotato a 1.48.
Come risultati esatti consigliamo 0-2 (7.50) e 1-2 (8.50).

 

Vuoi restare sempre aggiornato sul calcio? 👍🏼 METTI MI PIACE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK
© copyright - lagoleada.it, riproduzione riservata (art. 13 L. 633/41)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here