martedì, 28 Maggio, 2024

Udinese-Milan è stata interrotta, ecco cos’è successo

L’arbitro Maresca ha sospeso Udinese-Milan, il portiere Maignan è rientrato negli spogliatoi. Ecco cos’è successo

Sul risultato di 0-1 per i rossoneri, Mike Maignan è rientrato negli spogliatoi, e sembra non aver alcuna intenzione di continuare. Udinese-Milan è stata sospesa.

Il direttore di gara, Maresca, ha deciso di sospendere la partita al seguito degli ululati dei tifosi dell’Udinese rivolti al portiere dei rossoneri.

Resta aggiornato, iscriviti al nostro canale WhatsApp! Continua a leggere il testo dopo la foto.

Maignan
Maignan durante Lecce-Milan 2-2. foto di Pasquale Golia per lagoleada.it (RIPRODUZIONE RISERVATA)

Udinese-Milan sospesa, ecco perché

Maignan non è solo perché tutti i compagni di squadra lo seguono negli spogliatoi. Interruzione per diversi minuti dunque prima che i rossoneri decidessero di rientrare sul terreno di gioco. Il portiere della formazione rossonera ha lasciato la sua porta per andare a parlare a parlare con il quarto uomo, facendo però poi rientro nella propria area. Subito dopo l’arbitro Maresca si è avvicinato all’estremo difensore per capire quale fosse il problema, e a quel punto ha scoperto che dal settore dietro la sua porta, quello dei tifosi friulani, sarebbero partiti dei cori razzisti.

Nonostante l’annuncio fatto dallo speaker dello stadio, i cori razzisti sarebbero proseguiti costringendo il portiere francese insieme ad altri compagni a lasciare nuovamente il campo su invito di Theo Hernandez, verso gli spogliatoi. Un forte messaggio quello lanciato da tutti i calciatori del Milan, che dopo alcuni minuti hanno deciso di tornare sul rettangolo di gioco.

Dagli altoparlanti dello stadio a quel punto è partito un altro avviso rivolto ai tifosi friulani: qualora dovessero partire nuovamente cori razzisti la partita sarà sospesa definitivamente dall’arbitro Maresca e a scontare le severe sanzioni saranno sia gli autori dei cori che lo stesso club friulano (che perderebbe anche la gara a tavolino).

Resta aggiornato, iscriviti al nostro canale WhatsApp!

Ultimora

Articoli correlati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here