Altro giro, altro trofeo in bacheca per i Reds.

Il Liverpool ha vinto la quarta Supercoppa Europea della sua storia. Lo ha fatto contro un buon Chelsea, cresciuto rispetto alla maldestra uscita di Premier con il Manchester United.

Gli uomini di Jurgen Klopp iniziano molto bene, attaccando e pressando molto alto. Dopo due tentativi di Salah e Mané sbuca la squadra di Frank Lampard, che passa in vantaggio al 36′ grazie ad un diagonale di Giroud, imbeccato molto bene da Pulisic. Lo stesso attaccante americano va in gol al 39′, annullato per fuorigioco.

A fine primo tempo entra Firmino al posto di un evanescente Oxlade-Chamberlain e la partita cambia: sombrero di Fabinho ed appoggio al neoentrato attaccante, che serve un pallone solo da spingere in rete a Mané (47′).

Il Liverpool domina e al 75′ sfiora il 2-1, ma Kepa è super: prima para un diagonale di Salah con un’ottima estensione, poi devia sulla traversa un tiro a botta sicura di van Dijk.

Il Chelsea però è orgoglioso e prova a farsi vedere con il giovane Mount, autore di un gol al 79′ ma annullato anch’esso per fuorigioco.

Supplementari: Mané chiama per la seconda volta al 95′ su errore dei Blues, Jorginho risponde al 101′ su rigore dato per fallo del portiere Adrian su Abraham. Lo stesso attaccante ci prova qualche minuto dopo, ma il diagonale finisce fuori. Tentativi anche di Mount e Pedro, ma Adrian prima e la millimetrica distanza tra palla e palo poi dicono no.

Si va ai rigori. Segnano tutti, Abraham no: coppa al Liverpool.

SEQUENZA RIGORI

LIVERPOOL: Firmino GOL, Fabinho GOL, Origi GOL, Alexander-Arnold GOL, Salah GOL

CHELSEA: Jorginho GOL, Barkley GOL, Mount GOL, Emerson Palmieri GOL, Abraham PARATO

Immagine in evidenza: Liverpool FC su Twitter

 

Vuoi restare sempre aggiornato sul calcio? 👍🏼 METTI MI PIACE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK
© copyright - lagoleada.it, riproduzione riservata (art. 13 L. 633/41)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here