Non possiamo non esprimere la nostra solidarietà alla collega di ToscanaTV, Greta Beccaglia, palpeggiata da un passante mentre svolgeva il proprio lavoro durante un collegamento in diretta. E’ inaccettabile, e non perché la collega in quel momento stesse lavorando, attenzione a non cadere in questo errore.

E’ inaccettabile a prescindere che una donna venga palpeggiata da uno sconosciuto per strada, con tanto di bacio sulla mano prima di far partire la manata. Un gesto che fa capire quanto, il protagonista in questione, approvi appieno la sua ‘prodezza’.

Seguici anche su Telegram! Clicca qui! Continua a leggere dopo il video.

Esemplare la pazienza della collega che mantiene una calma non indifferente in una situazione in cui qualcun altro, come minimo, gli avrebbe lanciato il microfono appresso e non solo.

Sull’episodio si sono espressi anche Cathy La Torre, noto avvocato e attivista specializzata in diritto antidisciminatorio ed in particolare alle discriminazioni basate sull’orientamento sessuale, e l’ex premier Giuseppe Conte“Come se il c*lo di quella giornalista, di quella donna, di quella persona fosse patrimonio pubblico per cui chiunque può toccarlo senza permesso”, scrive avvocathy.

“Un gesto ignobile, un attacco alla libertà di tutte le donne. Non possiamo rispondere ‘non te la prendere’. Anzi. Dobbiamo rispondere ‘ce la dobbiamo prendere con tutti’ per essere al suo fianco, perché lei senta la più sincera e profonda solidarietà”, è invece il pensiero – condivisibilissimo – dell’ex premier.

Seguici anche su Telegram! Clicca qui! 

Vuoi restare sempre aggiornato sul calcio? 👍🏼 METTI MI PIACE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK
© copyright - lagoleada.it, riproduzione riservata (art. 13 L. 633/41)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here