Brutta battuta d’arresto.

Il Foggia cade al “Vicino”: il Gravina vince 2-0 e allontana i Satanelli dalla vetta. Sconfitta che può costare carissimo in ottica promozione.

Primo tempo

Primi minuti di studio. Svolta già al 16′, quando Fumagalli tocca il pallone con le mani fuori area nel tentativo di ostacolare l’attaccante Santoro, lanciato a rete: rosso diretto e dentro il secondo portiere Di Stasio per Staiano. Sulla conseguente punizione, lo stesso Santoro non inquadra lo specchio della porta.

Il Foggia subisce il colpo e il Gravina ne approfitta per rendersi pericoloso. Leitmotiv gialloblu spezzato da una buona punizione di Gerbaudo, sfera di poco a lato. Non passa nemmeno un minuto e i padroni di casa passano: il solito Santoro sgroppa sull’out di sinistra e crossa in mezzo, Campagna svirgola e regala la palla a Ficara, che batte Di Stasio da due passi. 

La reazione rossonera è affidata ad una punizione di Cittadino (diffidato, salterà il prossimo match): esce coi pugni il portiere Vicino, raccoglie Anelli ma manda alto di testa a porta vuota.

Espulso nell’intervallo il tecnico del Foggia Ninni Corda.

Secondo tempo

Continua ad attaccare il Gravina: Bozzi lancia Santoro, che deve però fare i conti con l’ottimo Di Stasio per ben due volte.

Il Foggia non reagisce, i gialloblu mettono la freccia: contropiede magistrale guidato dagli uomini di Loseto, Ficara entra in area di rigore e trafigge Di Stasio per la seconda volta con un preciso diagonale.

Ci provano El Ouazni e Gentile di testa, ma è davvero troppo poco per impensierire il portiere avversario. Il Gravina non si ferma e va molto vicino al 3-0, evitato solo da un altro grande intervento di Di Stasio su Bottari.

Il risultato non cambia più: scappa via il Bitonto (0-3 ad Agropoli), ora a +5 sui Satanelli, che perdono anche una posizione in classifica a favore del Sorrento (1-2 col Fasano ieri).

Nella prossima giornata il Foggia se la vedrà con l’Audace Cerignola allo “Zaccheria”. Bitonto e Sorrento sfideranno, tra le mura amiche, rispettivamente Nocerina e Taranto.

Immagine in evidenza: Luigia Spinelli/lagoleada.it

Vuoi restare sempre aggiornato sul calcio? 👍🏼 METTI MI PIACE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK
© copyright - lagoleada.it, riproduzione riservata (art. 13 L. 633/41)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here