Il primo verdetto della Serie A 2018/19 sancisce la retrocessione del Chievo Verona in Serie B.

Dopo ben 11 stagioni, i clivensi abbandonano la massima competizione con sei turni d’anticipo.

Fatale la sconfitta casalinga per 1-3 contro il Napoli (doppietta di Koulibaly e Milik, gol della bandiera veronese di Cesar).

L’esonero di D’Anna, la toccata e fuga di Ventura fino ad arrivare a Di Carlo sono state solo le tappe superficiali di un fallimento annunciato dopo la penalizzazione di tre punti per lo scandalo delle plusvalenze fittizie.

Si apre ora un nuovo ciclo per la squadra del piccolo quartiere di Verona, che dovrà fronteggiare numerose ed inevitabili partenze.

D’altro canto, è certa la permanenza in gialloblù della bandiera Sergio Pellissier, simbolo di un calcio che, almeno apparentemente, non esiste più.

 

Photo credits:

  • Immagine in evidenza: corrieredellosport.it

Vuoi restare sempre aggiornato sul calcio? 👍🏼 METTI MI PIACE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK
© copyright - lagoleada.it, riproduzione riservata (art. 13 L. 633/41)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here