Il secondo giorno del Mondiale si concluderà con il big match del girone B tra Portogallo e Spagna che si affronteranno in campo alle ore 20.00 (ora italiana) allo “Stadio Olimpico Fisht” di Soci, città meridionale della Russia. Ci sarà anche un po’d’Italia perché la partita sarà arbitrata dal signor Gianluca Rocchi.

Come arrivano le due squadre

Qui Spagna: la “Roja” non vive un momento felice perché proprio due giorni fa, il C.T Lopetegui è stato esonerato dalla Federazione spagnola che non ha digerito la firma, dell’ormai ex tecnico, per la panchina del Real Madrid. Al suo posto siederà il nuovo tecnico, Hierro. A scuotere l’ambiente è stato il capitano Sergio Ramos che in conferenza stampa ha esordito con queste parole: “ Dobbiamo guardare avanti, Lopetegui è stato parte di quello che abbiamo fatto finora ma la maglia della nazionale viene prima di tutto. Sembra di essere ad un funerale ma siamo qui per giocarci la coppa”.

Qui Portogallo: il valore aggiunto è Cristiano Ronaldo, fresco campione d’Europa con il Real Madrid, che è pronto a guidare i suoi compagni alla vittoria contro i rivali storici. Il Portogallo ha l’opportunità di sfruttare il momento negativo che gli spagnoli stanno vivendo ma l’allenatore Fernando Santos ha riportato tutti con i piedi per terra, dicendo: “ Con o senza Lopetegui cambierà poco perché Hierro è un grande allenatore che ha a disposizione una vera e propria corazzata. Avremo di fronte una squadra forte e cercheremo di sfruttare i loro punti deboli”.

L’incontro tra Portogallo e Spagna, crediti: FIFA

Le formazioni

Hierro non dovrebbe stravolgere più di tanto l’undici titolare. In porta De Gea che sarà protetto dalla coppia centrale Sergio Ramos-Piqué. Ai lati agiranno Odriozola e Jordi Alba. Centrocampo formato da Koke, leggermente favorito su Busquets, Thiago Alcantara e Iniesta. Il tridente dovrebbe essere formato da Asensio e Isco che agiranno ai lati dell’unica punta Diego Costa.

Il Portogallo risponde con Rui Patricio tra i pali. Pepe–Bruno Alves coppia centrale, accompagnati dai terzini Soares e Guerreiro. Bernardo Silva, Danilo Pereira , Joao Moutinho, e Joao Mario dovrebbero formare il centrocampo, pronti a lanciare in porta Cristiano Ronaldo e André Silva.

SPAGNA (4-3-3): De Gea; Odriozola, Piqué, Sergio Ramos, Jordi Alba; Thiago Alcantara, Koke, Iniesta; Asensio, Diego Costa, Isco. All. Hierro

PORTOGALLO (4-4-2): Rui Patricio; Soares, Pepe, Bruno Alves, Guerreiro; Bernardo Silva, Joao Moutinho, Danilo Pereira, Joao Mario; Cristiano Ronaldo, André Silva. All. Santos.

Portogallo - Spagna
L’ultimo incontro ad un mondiale tra queste due squadre risale al 2010. Crediti: FIFA

Precedenti

L’ultima volta che le due compagini si sono sfidate al Mondiale è stata nel 2010 in Sudafrica dove la Spagna accedette ai quarti di finale, imponendosi per 1-0 con il goal di David Villa, goal che aprì una serie di successi che portò le Furie Rosse a vincere il mondiale contro l’Olanda in finale. Tra le due Nazionali ci sono stati in totale 38 scontri diretti che hanno visto trionfare per 17 volte la Spagna e 8 volte il Portogallo. 13, invece, sono i pareggi.

Quote e pronostici

I bookmakers danno la Spagna favorita per la vittoria, quotando il 2 a 2,05. L’1 del Portogallo è dato a 4,00 e il pareggio a 3,25. Come risultato esatto,  l’ 1-2 per la Spagna è quotato a 9, un eventuale successo del Portogallo, sempre con lo stesso risultato è quotato a 14. Invitante è il 2-2 quotato a 16.

Il Goal è quotato 1,90, il No Goal a 1,77 mentre è ben quotato l’Over 2.5 a 2,25 a discapito dell’Under 2.5 quotato a 1,60. Come marcatori invece, Cristiano Ronaldo è quotato a 2,80 mentre Diego Costa e Asensio sono quotati rispettivamente 2,70 e 3,80.

Vuoi restare sempre aggiornato sul calcio? 👍🏼 METTI MI PIACE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK
© copyright - lagoleada.it, riproduzione riservata (art. 13 L. 633/41)

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here