Ronaldinho è stato indubbiamente uno dei calciatori più forti e più spettacolari che si siano mai visti su un campo da calcio. Con la maglia del Barcellona, soprattutto, Dinho è riuscito ad incantare tutti gli amanti del bel calcio affermandosi tra i giocatori più forti al mondo: proprio negli anni blaugrana, il brasiliano si è aggiudicato per due volte il FIFA World Player (2004,2005) e il Pallone d’oro nel 2005. Tuttavia con l’ascesa di Messi, la dirigenza blaugrana ha deciso di riservargli sempre meno spazio per poi silurarlo definitivamente nel 2008 quando venne acquistato dal Milan per circa 22 milioni di euro

Il Daily Mail racconta che, durante gli ultimi anni di permanenza al Barcellona, il brasiliano aveva perso la mentalità giusta per meritarsi il posto da titolare in un club che veniva considerato da molti come la squadra più talentuosa al mondo. Infatti aveva iniziato a prendere poco sul serio gli allenamenti, per dedicarsi alla movida non perdendo occasione per far festa tra donne e alcool. La paura del club blaugrana era che Messi si facesse influenzare troppo da Ronaldinho, cominciando a non comportarsi anche lui in maniera professionale. E quindi, Laporta decise di sbolognare, senza troppi complimenti, il brasiliano.

Vuoi restare sempre aggiornato sul calcio? 👍🏼 METTI MI PIACE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK
© copyright - lagoleada.it, riproduzione riservata (art. 13 L. 633/41)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here