sabato, 15 Giugno, 2024

Canonico boccia tutti e si tiene il Foggia? Le ultime

Tutte le proposte per acquisire il Foggia sono state respinte. Canonico ha inoltre revocato la cessione del Foggia a titolo gratuito

Niente da fare, nemmeno questa volta. Tutte le offerte per rilevare il Calcio Foggia sono state rifiutate da Canonico che si tiene così il club rossonero; non si escludono altre sorprese, da capire quindi cosa ne sarà. E così già infranta la manifestazione d’interesse presentata dal duo De Finis-Salandra, con scadenza per domani a mezzogiorno: il patron l’avrebbe già respinta così come anche la seconda offerta, quella degli imprenditori campani Di Matteo e Catena, individuata come alternativa dal Comune.

Tutto invariato insomma: 51% nelle mani di Canonico e restante 49% nelle mani della Pintus. Oltre ad aver respinto le proposte pervenute, Canonico ha revocato la cessione del Foggia a titolo gratuito. Ce n’erano due di offerte ma non sono bastati. Il patron, stando a quanto si legge anche sulle colonne del Corriere dello Sport nell’edizione odierna, avrebbe pregato la prima cittadina a convocare una conferenza stampa, affinché la cittadinanza e i tifosi vengano ragguagliati sulle ragioni della rottura. Non escluso che farà lui stesso una dichiarazioni”. Probabilmente sapremo qualcosa di più nella giornata di domani, Lunedì 20 Maggio.

Resta aggiornato sulle ultime notizie, iscriviti al nostro canale WhatsApp e al nostro canale Telegram! Continua a leggere dopo la foto.

Nicola Canonico contatti Delio Rossi Foggia
Immagine in evidenza: il presidente del Calcio Foggia 1920, Nicola Canonico – crediti: foto di Mario Mescia/lagoleada.it (RIPRODUZIONE RISERVATA)

Il Foggia , per ora, nelle mani di Canonico

Non è stato ancora chiarito ma, a quanto pare, a fare saltare le trattative sono state le richieste delle tre fideiussioni richieste a garanzia dei debiti extra e cioè i rinnovi contrattuali dei tesserati e l’annosa controversia con la socia Pintus, per un totale di 6 milioni di euro in tre anni: “Il quadro resta confuso, ma paradossalmente qualcosa adesso comincia a delinearsi. Se Canonico, com’è ipotesi diff usa, al termine di una convulsa settimana vorrà dimostrare ai tifosi del Foggia di essere l’unico a garantire la sopravvivenza del club, potrà incassare comodamente il dividendo iscrivendo la squadra al campionato (4 giugno). A costo di smentirsi però”, si legge sul CdS.

Non resta adesso che vedere cosa ne sarà del club e quali saranno le prossime mosse del Canonico che però, “prima di rilasciare comunicati e interpellare la sindaca dovrebbe essere Canonico a chiarire, preliminarmente, cosa ne sarà del Foggia dopo il 4 giugno, concludono i colleghi del Corriere.

Resta aggiornato sulle ultime notizie, iscriviti al nostro canale WhatsApp e al nostro canale Telegram!

Ultimora

Articoli correlati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here