Un acquazzone si sa, non è mai conveniente nel calcio, e talvolta può peggiorare le condizioni del campo di gioco al punto tale da compromettere l’esito di una partita.

Ma quando questo avviene? Quando una pioggia è “pericolosa”? E cosa dice il regolamento in merito? Scopriamolo in questo articolo!

Seguici anche su Telegram! Clicca qui! Continua a leggere il testo dopo la foto.

Pioggia, crediti: pexels/lagoleada.it – tutti i diritti riservati

La pioggia può compromettere l’esito di una partita?

Secondo diversi studi, la pioggia avrebbe una grande influenza sul gioco e di conseguenza anche sul risultato. In primo luogo infatti, aumenta la percentuale di commettere errori: i passaggi diventano imprecisi a causa delle pozzanghere e della quantità d’acqua.

Segnare diventa un’impresa per entrambe le squadre e le statistiche dicono che sotto la pioggia spesso le partite finiscono 0-0 oppure 1-0. Per questo sotto la pioggia è importante concentrarsi sulla difesa e cercare di non subire reti.

Seguici anche su Telegram! Clicca qui! Continua a leggere il testo dopo la foto.

Rigori

Cosa dice il regolamento in merito?

Secondo il regolamento è possibile interrompere il gioco quando il pallone non rimbalza o galleggia in più zone del terreno o quando le pozzanghere impediscono la regolare segnatura”.

Seguici anche su Telegram! Clicca qui!

Vuoi restare sempre aggiornato sul calcio? 👍🏼 METTI MI PIACE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK
© copyright - lagoleada.it, riproduzione riservata (art. 13 L. 633/41)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here