domenica, 14 Aprile, 2024

La vecchia guardia torna all’opera: Odjer e Vezzoni riconfermati?

Le prestazioni di Odjer e Vezzoni parlano di giocatori rigenerati, che hanno trovato una dimensione dopo un cammino non facile. Verranno riconfermati?

Il Corriere dello Sport, nella sua edizione odierna, dedica spazio al Foggia ed in particolare alla vecchia guardia in un articolo a cura di Francesco Ippolito: Odjer e Vezzoni: la vecchia guardia torna al potere. Non bisogna cantar vittoria troppo presto: una rondine non fa primavera, tantomeno due. Ma il Foggia che si è visto al Fanuzzi lascia ben sperare, anche se il calendario è tiranno. I prossimi impegni contro Crotone, Benevento e Picemo saranno un duro banco di prova per la squadra di Cudini. La speranza è che il tecnico marchigiano possa contare ancora sulla rinascita di due elementi come Odjer e Vezzoni, in grande spolvero lunedì. Si riconfermeranno nelle prossime giornate?.

La storia di Moses Odjer in rossonero è stata molto tormentata: il ghanese è finito più volte ai margini della squadra eppure, quando chiamato in causa, ha sempre risposto presente. A Brindisi il centrocampista ha confermato l’ottima prova che si è vista nella gara interna con il Monopoli. Intelligenze tattiche come la sua non si vedono in Serie C: qualità, polmoni e distribuzione dei palloni. Un autentico dominio della mediana, che gli ha permesso di conquistarsi – dopo l’infortunio di Rizzo – la fascia di capitano”, si legge.

Resta aggiornato sulle ultime notizie, iscriviti al nostro canale WhatsApp e al nostro canale Telegram! Continua a leggere l’articolo dopo la foto.

Odjer Picerno-Foggia
Immagine in evidenza: uno scatto di Picerno-Foggia (Serie C – girone C 23/24) – crediti: foto di Federico Antonellis/Calcio Foggia 1920

La vecchia guardia, da Odjer a Vezzoni, torna operativa

Un’altra grande prestazione è stata quella di Franco Vezzoni, probabilmente la migliore da quando l’italo-argentino veste la maglia rossonera. Manca ancora l’appuntamento sul gol – che sembra quasi una maledizione – ma ha comandato sulla fascia sinistra con le sue giocate, facendosi sentire anche in fase difensiva. L’ex Inter sembra un altro calciatore rispetto alle sue prime uscite stagionali e la sua rinascita sicuramente farà bene ai satanelli”, continua CdS.

“La speranza però è che queste prestazioni positive non siano solo un fuoco di paglia e che possano contribuire all’allontanamento del Foggia dalla zona playout. Ma basta un attimo per sprofondare, per cui la prudenza rimane necessaria poiché la competitività del calendario presenta sfide significative che potranno mettere a dura prova la resilienza e la determinazione di quello che sembra un nuovo Foggia”, conclude il quotidiano.

Resta aggiornato sulle ultime notizie, iscriviti al nostro canale WhatsApp e al nostro canale Telegram!

Ultimora

Articoli correlati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here