sabato, 15 Giugno, 2024

Il nuovo Foggia potrà contare su 3 nomi mai sfruttati del tutto

Il Foggia che verrà potrà ripartire da loro, 3 validi elementi non sfruttati del tutto per colpa degli infortuni

Tre nomi mai sfruttati del tutto per colpa degli infortuni. Si tratta di Marzupio, “quasi nuovo di zecca” dice il Corriere dello Sport, con sole 5 presenze nell’ultima stagione. E poi ancora Carillo e Millico “venuti meno, loro malgrado, nelle fasi più calde dello scorso campionato quando bisognava sfruttare almeno il fattore campo in sfide risultate fatali contro Casertana (0-2) e Audace Cerignola (1-2)”, commenta CdS.

Il centrale difensivo, Marzupio, è stato sicuramente il più sfortunato: ko quasi subito, il 25 settembre 2023 durante la partita vinta al “Massimino” contro il Catania per 0-2; tremenda la diagnosi: rottura del legamento crociato anteriore, campionato finito. Adesso però il centrale bergamasco, che ha avuto tutto l’anno per recuperare, potrebbe essere già pronto ai nastri di partenza.

Resta aggiornato sulle ultime notizie, iscriviti al nostro canale WhatsApp e al nostro canale Telegram! Continua a leggere dopo la foto.

Carillo Foggia-Benevento
Immagine in evidenza: uno scatto di Foggia-Benevento (Serie C – girone C 2023/24) – crediti: foto di Luigia Spinelli (RIPRODUZIONE VIETATA)

Il Foggia riparte da 3 nomi

L’altro elemento è Carillo, che ricorderete come al minuto 27 della ripresa di Foggia-Crotone (dello scorso 26 febbraio 2024), è costretto a lasciare il campo per un infortunio analogo al crociato anteriore; coi centrali fuori uso sono intervenuti poi Riccardi e Ercolani.

Infine la volta di Millico con quel taglio netto dei tacchetti sulla coscia che ha conseguito un copioso versamento, nonché il ricorso alle cure mediche e al ricovero in ospedale. Tutti e tre però dovrebbero ormai aver recuperato quanto basta per un rientro in grande stile.

Resta aggiornato sulle ultime notizie, iscriviti al nostro canale WhatsApp e al nostro canale Telegram!

Ultimora

Articoli correlati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here