Il giocatore del Barcellona è stato decisivo e ha vinto sempre più l’ammirazione dei brasiliani.

Neymar è la grande stella del gruppo brasiliano, nessuno ha dubbi. Ma chi ha brillato ultimamente non è lui, ma Philippe Coutinho. Nella Coppa del Mondo, il giocatore ventiseienne ha mostrato grande talento e alte prestazioni, segnando due gol in due partite ed è stato anche votato come migliore in campo nelle partite contro la Svizzera e il Costa Rica.

Il numero 11 dei verdeoro si sta dimostrando sempre più decisivo, fondamentale e con un forte spirito di squadra. Più centralizzato sul campo, il centrocampista del Barcellona è stato più evidente e l’atleta ha un tasso del 90% di passaggi riusciti ma il giocatore vanta anche un’alta precisione nello specchio della porta: ha calciato dieci volte, cinque in ogni partita.

Coutinho
Coutinho, crediti: Barcellona

Nonostante la fama, il protagonismo e gli sguardi del mondo puntati sui giocatori della Coppa del Mondo, il centrocampista del Barcellona è timido, calmo, equilibrato, umile e pudico, non si espone come molti altri atleti. Marito, padre, non ama le feste e i festini. È inibito dalla stampa e dai fan brasiliani, ma tratta sempre tutti con gentilezza.

Per la sua buona prestazione poi il centrocampista brasiliano sta diventando sempre più amato dei tifosi. La passione per Philippe Coutinho si è rivelata durante i due match disputati a Russia 2018 e si va intensificando in ogni partita. I brasiliani lo stanno dimostrando attraverso gli stadi, la televisione, internet e persino le strade: nella maggior parte delle città la maglia 11 è la più ricercata e più venduta, superando anche la maglia gialla consacrata numero 10, che oggi appartiene a Neymar.

Coutinho
Coutinho, crediti: REUTERS/Albert Gea

Mentre il giocatore più stimato della squadra non mostra buoni risultati e non soddisfa la maggior parte dei tifosi, i fan del Brasile hanno affetto, ammirazione e aspettative in Coutinho. La vita personale e professionale dell’atleta sono modelli di ispirazione, esempi da seguire. E, il giovane esordiente in tutto il mondo diventa, ad ogni partita, il proprietario del “titolo di craque” della squadra.

Vuoi restare sempre aggiornato sul calcio? 👍🏼 METTI MI PIACE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK
© copyright - lagoleada.it, riproduzione riservata (art. 13 L. 633/41)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here