L’arbitro di Juventus-Ajax, Clément Turpin, si è reso protagonista (involontariamente) di un caso di narcotraffico.

Una banda criminale infatti ha intestato a suo nome un’auto (a sua insaputa): il mezzo veniva utilizzato per trasportare carichi di droga tra Francia e Belgio. Nell’auto inoltre sono stati trovati dalla polizia alcuni kalashnikov, un lanciarazzi e tre pistole, oltre a un milione di euro in contanti e più di 600.000 euro in altri beni.

L’arbitro ha dovuto dare giustificazioni in seguito al ritiro del mezzo, spiegando di non abitare a Noisy-le-Sec (luogo di provenienza dei carichi).

Fonte: gianlucadimarzio.com, foto: RTL.fr

Vuoi restare sempre aggiornato sul calcio? 👍🏼 METTI MI PIACE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK
© copyright - lagoleada.it, riproduzione riservata (art. 13 L. 633/41)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here