Il Monza è ormai una protagonista della Serie C e prosegue nella propria marcia per scalare la classifica. Il club guidato da Silvio Berlusconi, dopo l’ottima campagna acquisti invernale, ha ridotto le distanze prima con la zona playoff, portandosi a -5 dal secondo posto. Marcia serrata in cui i lombardi hanno avuto la meglio sul campo della Ternana, grazie alla rete di Negro, che ha permesso al Monza di conquistare tre punti molto importanti. Insomma, per farla breve, ci sono le basi per fare un salto di qualità davvero importante: la Serie B.

Silvio Berlusconi
Prima (al Milan) e dopo (Monza) squadra vincente non si cambia

Il Monza di Silvio Berlusconi è tutto tricolore

La rosa è composta quasi esclusivamente di calciatori italiani, nel pieno stile di Silvio Berlusconi, che ha espresso in diverse occasioni la propria volontà di puntare sui giovani del nostro paese per farli crescere: ”Non è tanto importante arrivare primi in classifica, credo sia più importante cambiare questo calcio. Avere 11 stranieri in campo per squadra è inaccettabile. Hanno nomi impronunciabili e troppo lontani dalla nostra tradizione. E’ brutto perché i calciatori sono degli esempi per i giovani ed è per questo che vorrei fare del Monza un esempio da seguire in modo da cambiare questo calcio che, attualmente, fa pena” – ha spiegato l’ex Premier a TRM Network.

Vuoi restare sempre aggiornato sul calcio? 👍🏼 METTI MI PIACE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK
© copyright - lagoleada.it, riproduzione riservata (art. 13 L. 633/41)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here