Europa League, il Milan supera il Bodø/Glimt 3-2 (doppietta di Calhanoglu e Colombo per i rossoneri, Junker e Hauge per i norvegesi) nel terzo turno preliminare della competizione europea e vola ai playoff, dove affronterà la compagine portoghese del Rio Ave.

Le parole di Stefano Pioli dopo la gara, riportate dall’ANSA:

Ibrahimovic è un campione, quando è in campo ci dà un livello superiore, ma abbiamo dimostrato di avere un’identità. E poi mancavano anche altri oltre a Ibra. Ma la squadra è stata squadra”.
Su Lorenzo Colombo:Era molto emozionato e si è visto, è giusto che sia così. Ha 18 anni, era chiamato in causa all’ultimo momento in una partita secca, già con delle responsabilità. E’ un ragazzo eccezionale, giovane ma con la testa sulle spalle e tanta voglia di migliorare: sono contento che si sia fatto trovare pronto e abbia segnato come in tutte le amichevoli pre-campionato”.
“Abbiamo saputo” – della positività di Ibrahimovic – “in tarda mattinata. Chiaramente Colombo è un giocatore diverso da Zlatan, come anagrafe e caratteristiche. Abbiamo creato tanto, siamo stati un po’ meno compatti del solito ma dobbiamo attaccarci alla nostra identità“.
Calhanoglu? E’ difficile pretendere sempre due gol e giocate di questa qualità, ma un punto di riferimento“. 

Immagine in evidenza: Stefano Pioli – crediti foto: profilo ufficiale Twitter AC Milan

Vuoi restare sempre aggiornato sul calcio? 👍🏼 METTI MI PIACE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK
© copyright - lagoleada.it, riproduzione riservata (art. 13 L. 633/41)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here