Il Bologna ha provato fino alla fine a prendere Zlatan Ibrahimovic; chi più di tutti spingeva per ingaggiare il gigante svedese a Gennaio, era Sinisa Mihajlovic. I due hanno un ottimo rapporto e si sono sentiti spesso telefonicamente, per questioni private ma anche per parlare del futuro dell’attaccante, che poi ha scelto il Milan.

Mihajlovic, interpellato dal programma tv Verissimo, è tornato a parlare del feeling che ha con Ibrahimovic, non nascondendo come tra i due non scorresse buon sangue all’inizio: “Ibra è come un fratello per me. In passato ci siamo scornati, non eravamo proprio amici. Poi il nostro rapporto è cambiato, ora c’è stima e amicizia tra noi“. Il tecnico del Bologna ha però rispettato la scelta dello svedese di tornare al Milan: “Avrei voluto che venisse da me a Bologna, ma rispetto la sua scelta. É giusto che sia tornato al Milan, lo capisco. Abbiamo un carattere simile, molto forte, qui da noi avrebbe avuto un ottimo impatto. Spero solo che quando affronteremo il Milan, Zlatan non giochi; magari prendendo un cartellino giallo che gli faccia saltare la sfida”.

Vuoi restare sempre aggiornato sul calcio? 👍🏼 METTI MI PIACE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK
© copyright - lagoleada.it, riproduzione riservata (art. 13 L. 633/41)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here