Sono giorni davvero complicati per la Juventus e i suoi tifosi: la sentenza della Corte Federale, la penalizzazione di 15 punti e il prossimo processo sulla “Manovra Stipendi” non lasciano presagire niente di rassicurante per la Vecchia Signora. D’altra parte il secondo filone di sentenze potrebbe essere davvero quella più pesante per un discorso di penalizzazioni, ammende ed esclusione dalle coppe. In questo scenario apocalittico, la Juventus sarebbe quasi obbligata a ridimensionare la sua rosa, analizzando e affrontando una pesante penalità, che nella peggiore delle ipotesi, potrebbe anche portare ad una retrocessione in Serie B.

Tra mille dubbi e incertezze, proviamo a tirare le somme e analizziamo i profili dei giocatori, che difficilmente potrebbero continuare a vestire la maglia bianconera, in caso di scenari davvero catastrofici:

Juventus, le possibili partenze:

Molti sono i nomi dei possibili giocatori in uscita in casa Juventus: tra questioni contrattuali e grandi opportunità di mercato, difficilmente la dirigenza riuscirà a trattenerli, soprattutto in caso di grave penalizzazione o esclusione dalle coppe:

Seguici anche su Telegram! Clicca qui! Continua a leggere il testo dopo la foto.

Rabiot
Immagine in evidenza: Adrien Rabiot – crediti foto: pagina ufficiale Facebook Juventus

Adrien Rabiot

Il nome di Rabiot è centro di grossi dibattiti dall’inizio della stagione: il contratto del francese scadrà a giugno 2023 e le richieste della mamma procuratrice sembrano spingere il calciatore sempre più lontano da Torino. In questi giorni la nuova dirigenza starebbe valutando un suo eventuale rinnovo, ma la richiesta esosa del giocatore, in aggiunta ad una possibile esclusione dalle coppe, porterebbe l’ex giocatore del Psg a decidere di non rinnovare il suo contratto.

Seguici anche su Telegram! Clicca qui! Continua a leggere il testo dopo la foto.

Angel Di Maria- crediti immagine: pagina Facebook Juventus

Angel Di Maria

Il fatto che l’argentino fosse solo di passaggio a Torino era chiaro ed evidente a tutti gli addetti ai lavori: il contratto di un solo anno, lasciava presagire poche opportunità di poter convincere El Fideo a firmare per una seconda annata. Quasi sorprendentemente, il campione del Mondo, starebbe lanciando qualche segnale positivo alla dirigenza, dopo le recenti prestazioni positive e le sue dichiarazioni al termine del match pareggiato 3-3 contro l’Atalanta. Occhio quindi a non darla come partenza sicura.

Immagine in evidenza: Dusan Vlahovic – crediti foto: profilo ufficiale Instagram del calciatore

Dusan Vlahovic

L’investimento importante per portare il bomber serbo a Torino è stato sicuramente fulcro di uno studio più lungimirante. L’addio di Paulo Dybala, ha messo l’ex dirigenza bianconera nella situazione di voler mettere Vlahovic al centro del progetto. I recenti problemi fisici del giocatore non stanno aiutando questo percorso, e parecchie sono le voci di interessamento dalla Premier League e da LaLiga. Per una grossa offerta, il serbo potrebbe non essere cosi incedibile.

Vuoi restare sempre aggiornato sul calcio? 👍🏼 METTI MI PIACE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK
© copyright - lagoleada.it, riproduzione riservata (art. 13 L. 633/41)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here