Tutti si stavano chiedendo che fine avesse fatto Diego Armando Maradona, presto detto. La stampa Argentina infatti ha divulgato la notizia secondo cui il Pibe de Oro sarebbe stato ricoverato per precauzione nella clinica ad Olivos, nella a nord di Buenos Aires.

L’ex numero 10 del Napoli e della biancoceleste si era recato in una struttura ospedaliera per una serie di controlli di routine, prima di ripartire per il Messico: i medici hanno riscontrato un’emorragia gastrica ed hanno consigliato una serie di ulteriori accertamenti, compresa un’endoscopia.

Maradona continuerà ad allenare i Dorados

Il suo agente, Matias Morla, ha annunciato che il suo assistito avrebbe continuato ad allenare i Dorados di Sinaloa e che sarebbe tornato in Messico “non appena avrà completato degli esami medici di routine”. Per via del ricovero però Maradona non farà in tempo a dirigere la sua squadra nella prima partita del campionato, contro il Celaya: “Diego Maradona ha raggiunto l’accordo per continuare con i Dorados e continuerà ad essere l’allenatore della squadra. Riprenderà a dirigere gli allenamenti non appena avrà completato degli esami medici qui in Argentina” – ha twittato Morla.

Caso curioso, esattamente 19 anni fa, il 4 gennaio del 2000, il campione argentino fu vittima di un’overdose di cocaina e venne ricoverato in coma nella clinica Cantegril di Punta del Este, in Uruguay, dove si trovava per trascorrere le festività di fine anno.

In alto la foto d’epoca di Maradona ricoverato a Cuba, crediti: AFP

Vuoi restare sempre aggiornato sul calcio? 👍🏼 METTI MI PIACE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK
© copyright - lagoleada.it, riproduzione riservata (art. 13 L. 633/41)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here