Ospite alla trasmissione Rai “Che tempo che fa”, il direttore tecnico del Milan, Paolo Maldini, ha parlato del protocollo sanitario:

Il maxi-ritiro non sta né in cielo né in terra. Non si considera la salute mentale: ai calciatori si chiede di restare blindati dopo 60 giorni di lockdown. E’ un’impresa difficilissima trovare un’intesa sul protocollo. In Lega c’è coesione di intenti, ma l’idea va trasferita a Figc e governo: un tavolo a tre lo renderebbe più facile. Dobbiamo provare a ripartire in sicurezza“. 

Foto acmilan.com

Vuoi restare sempre aggiornato sul calcio? 👍🏼 METTI MI PIACE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK
© copyright - lagoleada.it, riproduzione riservata (art. 13 L. 633/41)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here