sabato, 15 Giugno, 2024

Magic Carlo Ancelotti, record e storia del calcio

In questo articolo ripercorreremo la straordinaria carriera di Carlo Ancelotti, con un focus sulle fasi che lo hanno portato ad essere considerato tra i migliori allenatori

Quando si parla di Carlo Ancelotti si parla di un pezzo della storia di calcio che non occorre necessariamente essere tifosi per conoscere. Magic Ancelotti ha raggiunto traguardi straordinari nel mondo di questo sport, conquistando titoli nei principali campionati europei: dopo aver vinto la Bundesliga, la Serie A, la Premier League e la Ligue 1, Ancelotti ha aggiunto anche la Liga spagnola al suo palmarès. Con la vittoria della Supercoppa spagnola 2024, grazie a una straordinaria tripletta di Vinícius Júnior, e della Liga 2023/2024 alla guida del Real Madrid, il totale dei suoi titoli è salito a 27. 

Ancelotti è anche l’unico allenatore ad aver guidato una squadra per 200 volte in Champions League.

La sua carriera da commissario tecnico inizia in Serie B, alla Reggiana, squadra che porta alla promozione in Serie A. Al Parma non riesce a vincere titoli, ma alla Juventus conquista una Coppa Intertoto. Tuttavia, è con il Milan che Ancelotti raggiunge la consacrazione, vincendo un campionato, due Champions League, due Supercoppe Europee, due Supercoppe Italiane, una Coppa Italia e un Mondiale per club.

La fama raggiunta in Italia alla guida dei rossoneri ha spinto il CT a trasferirsi in Inghilterra, dove alla prima stagione con il Chelsea vince Premier League, FA Cup e Community Shield. Successivamente, al Paris Saint-Germain, conquista la Ligue 1. Con il Real Madrid vince la Champions League, ma non la Liga, che arriverà solo nel suo secondo mandato con il club. In Germania, con il Bayern Monaco, conquista la Bundesliga. Dopo esperienze con Napoli ed Everton, ritorna al Real Madrid e completa la sua collezione con la vittoria della Liga.

Ancelotti è famoso per aver vinto tre Champions League, raggiungendo il leggendario Bob Paisley e successivamente Zinedine Zidane, e ha ora tutte le carte in regola per aggiungere la terza coppa dalle grandi orecchie: stando alle quote vincente Champions, infatti, il suo real parte con tutti i favori dei pronostici. Ma l’uomo dei record non si è certo fermato a questo vincendo la competizione con due club diversi, Milan e Real Madrid, un record che condivide solo con José Mourinho. Ha inoltre raggiunto la semifinale di Champions League in ogni decennio dagli anni ’90 al 2020, dimostrando una continuità senza precedenti.

Con i suoi record e trionfi, Magic Carlo Ancelotti ha dimostrato di essere una leggenda vivente del calcio, la cui carriera continua a brillare. La sua capacità di adattarsi a diverse culture calcistiche e di vincere in contesti diversi lo rende un esempio unico nel panorama del calcio mondiale. Ancelotti non è solo un allenatore di successo, ma un simbolo di eccellenza e perseveranza nel mondo dello sport.

La sua abilità nel gestire le squadre, il suo carisma e la sua profonda conoscenza del gioco gli hanno permesso di ottenere risultati straordinari ovunque sia andato. Con una carriera che abbraccia oltre tre decenni, Ancelotti ha dimostrato di essere un vero innovatore e un leader nato, capace di ispirare i suoi giocatori e di ottenere il massimo da ogni squadra che ha allenato. Con i suoi record e successi, Carlo Ancelotti rimane una figura iconica nel mondo del calcio, un vero esempio di eccellenza e dedizione che tutti aspettiamo di vedere il 1° Giugno nella finale di Champions League in programma a Wembley trionfare ancora una volta.

Ultimora

Articoli correlati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here