sabato, 15 Giugno, 2024

Lecce, il Derby del Sud è tuo: notte da Champions per i Salentini

Prima Krstovic poi Strefezza. Il Lecce supera la Salernitana, per i salentini notte da Champions. Il racconto del nostro inviato

Articolo a cura di Giovanni Pirillo.

Il Derby del Sud è giallorosso. Il Lecce supera la Salernitana e si regala una notte in zona Champions. Decisive le reti di Krstovic nel primo tempo e di Strefezza in zona recupero nella ripresa per siglare una vittoria che porta il Salento nei piani alti della classifica di Serie A. Ottima la gestione del match degli uomini di D’Aversa, che impongono il proprio gioco, gestiscono il risultato e pungono nel finale per blindare il risultato.

Partita che si sblocca al 6’ con l’incornata di Kristovic, a segno per la seconda volta consecutiva dopo la marcatura di Firenze, che da attaccante di razza raccoglie l’assist di Gendrey e di testa mette la palla in buca d’angolo. Prova lo strappo al 17’ la formazione di casa, con il tentativo di Banda che si infrange sui guantoni di Ochoa. Ci riprova ancora Krstovic con la specialità della casa, il colpo di testa, al 31’ del primo tempo, ma il suo tentativo finisce alto sopra la traversa. L’unico squillo di tromba dei ragazzi di Paulo Sousa arriva al 43’, con la conclusione a colpo sicuro di Candreva sul quale si oppone un superlativo Falcone.

Lecce-Salernitana
Lecce-Salernitana, foto di Pasquale Golia – RIPRODUZIONE VIETATA

Cala il ritmo nella ripresa, con i salentini abili nella del pallino del gioco da parte e i campani in difficoltà a trovare il varco giusto tra le maglie di Baschirotto e compagni. La sferzata della S è tutta nel diagonale di di Cabral, che si infrange sul palo e fa scorrere un brivido lungo la schiena dei tifosi giallorossi. Brivido che si ripete all’87’ con l’errore in uscita di Baschirotto che porta alla conclusione ancora una volta di Cabral, che termina alta sopra la traversa.

Nei minuti finali si rifà sotto il Lecce con la conclusione di Almqvist respinta da Ochoa. La sortita offensiva degli uomini di D’Aversa regala nuova linfa ai padroni di casa che ci riprovano con Blin. La conclusione del francese trova in opposizione il tocco di mano di Cabral. Per Massimi, richiamato al VAR per l’home field review, è tiro dal dischetto. Strefezza dagli undici metri trasforma facendo esplodere il Via del Mare, che per una notte sentirà nelle orecchie la musica della Champions.

Lecce-Salernitana
Lecce-Salernitana, foto di Pasquale Golia – RIPRODUZIONE VIETATA

Lecce-Salernitana, il tabellino

Lecce: Falcone, Pongracic, Baschirotto ©, Almqvist, Rafia (17′ st Blin), Krstovic (25′ st Piccoli), Gendrey, Ramadani, Banda (25′ st Strefezza), Gallo (31′ st Dorgu), Kaba (17′ st Gonzalez). A disposizione: Brancolini, Borbei, Oudin, Venuti, Berisha, Corfitzen, Smajlovic, Burnete, Dermaku, Touba. Allenatore: Roberto D’Aversa

Salernitana: Ochoa, Bradaric, Botheim (17′ st Ikwuemesi), Coulibaly (17′ st Martegani), Kastanos (17′ st Mazzocchi), Cabral, Gyomber, Lovato, Candreva ©, Pirola (35′ st Tchaouna), Legowski (32′ st Bohinen). A disposizione: Fiorillo, Costil, Allocca, Sambia, Fazio, Sfait. Allenatore: Paulo Sousa.

Marcatori: 6′ pt Krstovic, 53′ st Strefezza

Ammoniti: 17′ pt Lovato, 30′ pt Kaba, 42′ pt Banda, 31′ st Legowski, 39′ st Bohinen, 49′ st Gonzalez

Recupero: 2′ pt – 8′ st

Spettatori: 28.052 di cui 21.018 abbonati

Arbitro: Luca Massimi sez. di Termoli

Assistenti: Ciro Carbone sez. di Napoli – Alessandro Giallatini sez. di Roma 2

IV Ufficiale: Daniele Minelli sez. di Varese

VAR: Valerio Marini sez. Roma 1 – AVAR: Matteo Gariglio sez. di Pinerolo

Ultimora

Articoli correlati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here