Arrivano le parole di Pistocchi sulla Lazio e su Sarri. Discorso riflessivo nei confronti dell’ex tecnico del Napoli e della Juventus. Innanzitutto l’analisi sulla situazione in classifica dei biancocelesti: “La Lazio dopo 14 giornate ha gli stessi punti dello scorso anno. Il rendimento non è così peggiorato così come qualcuno vuole far credere. Ci si aspettavano delle cose da lui, forse senza guardare la rosa. Quando cambi mentalità e idea di gioco devi avere pazienza. E la società ha ben capito questo”.

Le aspettative riguardo i biancocelesti invece sono diverse: “La Lazio veniva da un lungo tempo con Inzaghi. Il passaggio dalla difesa a 3 a 4 comporta dei cambiamenti. Io non mi aspettavo molto di più. Penso che sia un normale periodo di apprendimento. Probabilmente la Lazio tornerà, anche col mercato di gennaio si migliorerà qualcosa”. Arriva poi il momento del confronto storico:“Berlusconi difese Sacchi all’epoca. Una società prende un tecnico perché crede nel suo lavoro e lavora con lui per costruire un gruppo vincente. Credo che Sarri, come ha fatto alla Juventus, si adatterà per raggiungere un risultato, ma credo che la Lazio lo aiuterà rafforzando la rosa. Se una società è sana e ha possibilità, può fare una campagna di rafforzamento adeguata”.

Seguici su Telegram! Continua a leggere dopo la foto 

Claudio Lotito
Claudio Lotito, crediti: sslazio.it

Conclude infine:” Penso che il lavoro fatto da Sarri a Napoli è sotto gli occhi di tutti. Basti vedere Koulibaly, Jorginho, Higuain, Mertens e i loro numeri. Dopo Maradona, il Napoli più bello tecnicamente parlando è quello di Sarri. L’altra sera l’ho rivisto a quel livello. Vuol dire che è stato fatto un lavoro in profondità che è rimasto. A volte ci si sofferma solo sul risultato”.

Articolo precedenteNovità nella formazione del Milan: da Tomori a Messias
Articolo successivoInter, Inzaghi pensa al turnover. Riposa Barella?
Emanuele Gengari, nasce a Foggia 11/10/1997. Appassionato fin da subito al mondo dell’intrattenimento e della comunicazione, si cimenta immediatamente nella conduzione di eventi cittadini, per poi approfondire questo ambito entrando parallelamente a far parte di diverse radio, fino all’approdo a Radio Master (attualmente continua ad esserne speaker). Affascinato dalla potenza della comunicazione, approfondisce i propri metodi frequentando la facoltà di scienze della formazione e dell’educazione presso l’Università di Foggia. Trova poi nella scrittura una grande risorsa per potersi esprimere a contatto con il pubblico. Inizia recensendo uscite musicali per le redazioni delle radio per cui lavora e poi, essendo un grande amante del calcio, riesce ad unirvi la capacità comunicativa grazie all’ingresso nella redazione de lagoleada.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here