Frattura ormai insanabile quella che si è creata tra la Curva Nord della Lazio e Francesco Acerbi. Il difensore aveva zittito il tifo biancoceleste nel corso di Lazio-Genoa. Dura la reazione della Curva che, attraverso un comunicato, ha scaricato il calciatore. Ecco alcuni spezzoni del comunicato:

“Acerbi uomo senza onore, via da Roma subito. Nessun perdono per chi tradisce! Questo non è soltanto uno slogan, ma è molto di più […] E dovremmo lasciar passare il gesto e il menefreghismo di un calciatore che ha dimostrato di schifare di un’intera tifoseria? Acerbi ha zittito la curva nella partita scorsa dopo mesi di sostegno a oltranza, Oggi aveva l’occasione, da uomo, di scusarsi sotto al settore ospiti occupato da 3mila tifosi Laziali. A fine partita invece, come un coniglio, mentre gli altri giocatori sono venuti ad esultare con noi, lui se ne è andato via. Si è tirato indietro quando sarebbero bastate scuse sincere […] da oggi, Francesco Acerbi non è più gradito qui a Roma. Fino a quando sarà qui, verrà fischiato, In ogni partita! […] ACERBI VATTENE! ULTRAS LAZIO”.

Curva Lazio, crediti: SS Lazio

La replica di Acerbi

Nel corso di un’intervista rilasciata a Sky Sport, Acerbi non molla e ha dichiarato che non intende lasciare la Lazio:

“Il mio 2022 è ancora alla Lazio. Ho avuto l’occasione di andare a giocare in Premier League, mi sarebbe piaciuto, perché no, ci sarei andato volentieri”.

Poi, prosegue con la Premier: “Non ho pensato in quale squadra, ma è il campionato più bello del mondo. Guardando le partite, anche per l’atmosfera e per come giocano, confrontarsi con quel campionato dev’essere molto eccitante. È sicuramente un campionato molto affascinante”.

Foto: S.S. Lazio

Seguici anche su Telegram per rimanere sempre aggiornato!

Vuoi restare sempre aggiornato sul calcio? 👍🏼 METTI MI PIACE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK
© copyright - lagoleada.it, riproduzione riservata (art. 13 L. 633/41)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here