Troppi infortuni in carriera per Vincent Kompany che ha deciso di lasciare il calcio all’età di 33 anni: purtroppo, beffa del destino, proprio un problema muscolare gli impedirà di partecipare alla sua partita di addio.

Il belga aveva deciso di organizzare, tempo addietro, un’amichevole di beneficenza con compagni e avversari di una vita: ma la vita sa essere davvero crudele e così, Kompany, sarà costretto a saltare la sua partita di addio al calcio:

“Sfortunatamente non giocherò. È una cosa che mi ha accompagnato per tutta la carriera. Non posso rischiare di peggiorare la situazione. Non posso essere in campo, è incredibile. Giocheremo a Manchester perché è un posto che amo. I miei figli e mia moglie sono di Manchester. Quando ho firmato per il City capii subito che era un posto vincente. Non posso paragonarmi ai difensori centrali di ora, la mia carriera è stata differente. Virgil Van Dijk non ha giocato insieme a calciatori come Terry e Ferdinand, ma le partite che ha giocato ultimamente dimostrano che sarà al top per lungo periodo. Al Liverpool c’è stato un prima e un dopo Van Dijk” – dice Kompany che nell’ultima stagione è stato giocatore-allenatore nell’Anderlecht.

Kompany: “Un capitano mette la squadra prima di sé”

“Per essere un leader e un capitano bisogna prendersi cura della squadra più di quanto lo faresti per te. La perdita di Laporte per il City è grande. I grandi giocatori servono nelle partite importanti. Il City in questi 11 anni è cambiato molto: quando ero nel club, ma anche nell’ultimo anno. Quello che è rimasto sono i valori. Sono onorato di aver fatto parte di questo club– dice il belga.

Negli ultimi due anni ha subito ne otto infortuni: in carriera 520 partite da professionista e 30 gol, la bellezza di trecentosessanta gare con la maglia del Manchester City e 89 con quella della Nazionale belga. Destino crudele.

Foto: SFGate

Vuoi restare sempre aggiornato sul calcio? 👍🏼 METTI MI PIACE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK
© copyright - lagoleada.it, riproduzione riservata (art. 13 L. 633/41)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here