Il gol del pareggio di ieri di Cristiano Ronaldo nell’amichevole di lusso tra Juventus e Inter, nella ICC (International Champions Cup), ha generato molte polemiche. Con il nuovo regolamento dell’Ifab, infatti, in vigore dal 1 Luglio, il giocatore della squadra in attacco deve rispettare la distanza minima di 100 cm, ossia 1 metro, dalla barriera sui calci di punizione (in caso di barriera composta da almeno tre difendenti). Se è vero che la prospettiva a volte inganna, e non è facile giudicare la distanza del giocatore in tempo reale, al momento della punizione calciata da CR7, Leonardo Bonucci era chiaramente troppo vicino alla barriera nerazzurra.

Non si rispetta la giusta distanza? Ci sarà calcio di punizione indiretto

In caso mancata distanza «sarà assegnato un calcio di punizione indiretto» (ovviamente alla squadra che difende).  Ci sarà tempo per gli arbitri per adeguarsi. E tempo per discutere se i centimetri di distanza dalla barriera saranno 100 o 99,5…

Vuoi restare sempre aggiornato sul calcio? 👍🏼 METTI MI PIACE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK
© copyright - lagoleada.it, riproduzione riservata (art. 13 L. 633/41)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here