Inzaghi vuole a tutti i costi una decisione da parte della dirigenza. Ciò di cui si sta dibattendo ultimamente è il rinnovo di Ivan Perisic. Il croato è in scadenza a giugno e, secondo quanto trapelato, avrebbe atteso fortemente l’offerta per un nuovo ingaggio.

La dirigenza dei nerazzurri si è fermata a 3,5 milioni, ma, come riferito dalla Gazzetta, Inzaghi è stato chiaro. Il tecnico vuole un adeguamento giusto per uno dei giocatori che sta esprimendo al meglio il suo estro in questa stagione.

Seguici anche su Telegram! Clicca qui! Continua a leggere il testo dopo la foto.

Ivan Perisic, crediti: Inter.it

Intanto l’Inter si è già tutelata a Gennaio con l’acquisto di Gosens dall’Atalanta. Il colpo era stato accolto da tutti come il sentore dell’addio di Perisic. Ma a quanto pare i due potrebbero dividersi la fascia nel 2022/23.

Vuoi restare sempre aggiornato sul calcio? 👍🏼 METTI MI PIACE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK
© copyright - lagoleada.it, riproduzione riservata (art. 13 L. 633/41)

Articolo precedenteRangers, Ramsey: “Contento di essere qui”. Sul futuro…
Articolo successivoMilan sull’attenti: il rinnovo arriva
Emanuele Gengari, nasce a Foggia 11/10/1997. Appassionato fin da subito al mondo dell’intrattenimento e della comunicazione, si cimenta immediatamente nella conduzione di eventi cittadini, per poi approfondire questo ambito entrando parallelamente a far parte di diverse radio, fino all’approdo a Radio Master (attualmente continua ad esserne speaker). Affascinato dalla potenza della comunicazione, approfondisce i propri metodi frequentando la facoltà di scienze della formazione e dell’educazione presso l’Università di Foggia. Trova poi nella scrittura una grande risorsa per potersi esprimere a contatto con il pubblico. Inizia recensendo uscite musicali per le redazioni delle radio per cui lavora e poi, essendo un grande amante del calcio, riesce ad unirvi la capacità comunicativa grazie all’ingresso nella redazione de lagoleada.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here